Cattolica

Sergio Gambini è il candidato sindaco di Cattolica

Nelle primarie del Pd tutto secondo pronostici: sconfitto Piva. Vittoria netta: 1.201 voti sui 1920 espressi

Sergio Gambini è il candidato sindaco di Cattolica
| Altro
N. Commenti 0

29/febbraio/2016 - h. 13.20

Rispettando i pronostici della vigilia, Sergio Gambini è il candidato sindaco del Pd per le prossime elezioni comunali. La conferma ufficiale è arrivata ieri sera dopo le primarie svolte a Cattolica. Grazie all’ottima assistenza fornita ai media dall’organizzazione Cubia uno sguardo su Cattolica che attraverso la propria pagina facebook ha tenuto costantemente aggiornati i dati, le operazioni di voto per le primarie Pd sono volate via lisce.

Sono stati 1.920 i cattolichini che si sono recati a votare nei tre seggi allestiti ieri. Rispettate quindi le aspettative della vigilia del segretario Alessandro Montanari che aveva fatto un appello al voto. Nonostante nel seggio del centro città Piva abbia avuto 290 voti contro i 50 di Gambini, nelle altre due sezioni non c’è stata storia. Al seggio del Torconca per esempio con 839 votanti, 521 hanno scelto Gambini e 315 per Piva. Il vantaggio è poi via via aumentato fino al responso finale.

L’ufficialità è arrivata alle 21,22. Gambini ha ottenuto 1.201 vori su 1.920 espressi. Il segretario Montanari: “Risultato importante, ora il partito deve essere compatto per il voto di giugno”. Gambini ha poi raggiunto la sede e ha ringraziato i suoi sostenitori auspicando ora l’impegno di tutto il partito a sostegno della sua candidatura.

Sergio Gambini ha 64 anni ed è quello che si può definire un politico di lungo corso. Questo il suo lungo curriculum politico.

Consigliere Comunale a Rimini da 1975 al 1980 e poi dal 1985 al 1995. Assessore Comunale all'Urbanistica dal 1992 al 1996. Componente di nomina RAI del Consiglio di amministrazione della TV di Stato della Repubblica di San Marino dal 1991 al 1995.

Senatore nella XIII Legislatura. Membro del Direttivo del Gruppo DS/L'Ulivo. Componente della VI, della X e della XIII Commissione permanente, ha presentato numerosi disegni di Legge ed è stato relatore di diversi provvedimenti, tra i quali, di iniziativa parlamentare, ha condotto all'approvazione la Legge di riforma della legislazione nazionale del Turismo e la riforma del Termalismo. Relatore del documento di indirizzo del Senato in vista della Conferenza di Kyoto, ha fatto parte della delegazione italiana alla Conferenza.

Deputato nella XIV Legislatura. Membro del direttivo del Gruppo DS/L'Ulivo. Capogruppo in Commissione Attivita' Produttive, Commercio e Turismo. E' stato primo firmatario di 28 proposte di Legge, tra cui proposte a sostegno dell'industria automobilistica, delle attività turistiche e commerciali, per l'innovazione e le aziende in crisi e per la riforma dell'ENIT. E' stato relatore della Legge sulla tutela del Risparmio e della Legge di disciplina del Franchising.