Lugo

Un centro massaggi? No, bordello

I Carabinieri hanno chiuso un altro centro orientale nel quale da tempo si esercitava la prostituzione

Un centro massaggi? No, bordello

Foto da archivio

| Altro
N. Commenti 0

10/aprile/2016 - h. 11.38

Anche a Lugo gli appassionati di “massaggi” orientali dovranno farsene una ragione. Così come in altre località della Romagna, i carabinieri - dopo alcune indagini - hanno accertato ciò che, presto o tardi, emerge puntualmente in questo genere di centri. Ovvero che, oltre ai massaggi linfodrenanti ed ayurvedici, con un piccolo “supplemento”, si può usufruire anche di prestazione sessuali assortite. Un dettaglio che trasforma questi centri in veri e propri bordelli. Che la legge italiana, come noto, non tollera.

E così, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lugo, a conclusione di scrupolose indagini finalizzate al contrasto del fenomeno della prostituzione, sono intervenuti nei confronti di un centro massaggi orientale di Lugo, nel quale da tempo si esercitava l’esercizio del meretricio. I militari hanno, di fatto, eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dall’Autorità Giudiziaria di Ravenna. Nel corso dell’operazione dell’Arma sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, due cittadini della Repubblica Popolare Cinese, rispettivamente di anni 37 e 65, entrambi per il reato di “Favoreggiamento della prostituzione”.