Rimini

Tre ragazzine in fuga rintracciate dalla Polfer

Tutte minorenni scappate da genito per amore o per delusioni scolastiche

Tre ragazzine in fuga rintracciate dalla Polfer

Foto da archivio

| Altro
N. Commenti 0

06/giugno/2016 - h. 15.21

L’intervento della Polizia ferroviaria di Rimini nei giorni scorsi ha permesso di rintracciare tre studentesse minorenni che erano scappate da casa rendendosi irreperibili. In tutti i casi, comunque, tutto è andato per il meglio. Le giovani sono finite nelle maglie dei controlli, sempre molto attenti, della Polfer che le hanno riconsegnate a mamma e papà.

Le tre sedicenni di Pavullo nel Frignano in provincia di Modena, verso le ore 18 di ieri si allontanavano dalla propria abitazione per andare a “fare un giro in centro” non facendo più rientro a casa. Nel frattempo i genitori terrorizzati perché non rispondevano al cellulare e non erano rientrate a casa, si erano recati presso la Stazione dei Carabinieri del luogo  per sporgere denuncia di scomparsa.

Fortunatamente non è stato necessario: il caso si è risolto proprio quando mamma e papà si trovavano nell'ufficio dei Carabinieri. Gli Agenti della Polfer di Rimini durante un normale controllo avevano notato tre giovani ragazze prive di bagagli e senza accompagnatore, insospettiti dalla loro giovane età avevano proceduto alla loro identificazione. Alla domanda sul perché della loro presenza a Rimini, le minori riferivano che avrebbero dovuto incontrare un loro amico di cui non erano in grado di fornire ne il nome ne l’indirizzo. Fondamentale, in questo caso, il fiuto dei poliziotti.