Forlì

Minutillo incassa la solidarietà di Forza Nuova

Dopo l’espulsione del suo partito, a seguito delle esternazioni a “La Zanzara”, arriva il plauso di Mirco Ottaviani

Minutillo incassa la solidarietà di Forza Nuova

Francesco Minutillo

| Altro
N. Commenti 0

18/luglio/2016 - h. 14.17

Non si quieta la polemica scaturita dal programma radiofonico “La Zanzara” su Radio24 dove si è celebrato lo scontro tra il conduttore Giuseppe Cruciani e l’avvocato Francesco Minutillo, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia a Forlì.

L’episodio è ormai noto ed è diventato un caso nazionale. L’esponente politico, sulla scia del sangue di Nizza ha scritto sul suo profilo Facebook: “Mentre i cani islamici ci uccidono e ci sterminano… noi pensiamo a fare leggi perché i froci si possano sposare e ci scandalizziamo se un negro viene accoppato dopo aver aggredito un italiano”. In una sola frase, già tre violazioni da infrazione del politically correct. Cui si aggiungono altre riflessioni tipo “solo un nuovo manifesto di Verona contro islamici e negri ci può salvare. Nuove leggi razziali a tutela della cristianità” e infine la “colpa della costituzione scritta da maiali partigiani”.

Sconfessato e sospeso dal responsabile regionale del suo partito ora però incassa la solidarietà di Mirco Ottaviani, Responsabile Forza Nuova Romagna, attraverso un comunicato alla stampa: "Esprimo tutta la mia solidarietà umana e politica al dirigente di Fratelli d'Italia Francesco Minutillo, plaudendo al suo coraggio nell'infrangere l'ipocrisia del politically correct e, seppur con frasi volutamente forti e provocatorie, alla sua estrema difesa della cristianità contro l'invasione islamica, invitandolo ad abbandonare l'accozzaglia del centrodestra, che tra l'altro lo ha già sospeso dai propri incarichi, e ad affrontare l'unica vera battaglia sociale ed identitaria nelle file di Forza Nuova".

La triste vicenda andrà sicuramente avanti visto che l’avvocato Francesco Minutillo ha preannunciato querela nei confronti dell’emittente radiofonica e il suo conduttore.