Riccione

Pr all’assalto dei treni, piovono multe

Poliziotti e vigili ne sanzionano 20 per assenza di biglietto e ordinanza ad hoc

Pr all’assalto dei treni, piovono multe
| Altro
N. Commenti 0

13/agosto/2016 - h. 11.28

L'assalto ai treni questa volta non arrivava dai turisti, ma dai... cacciatori di turisti. Sui binari si è però presentata anche la task forxe Polizia di Stato-Polizia Municipale e per i pr sono stati guai. Ma andiamo con ordine. E’ stato giovedì all’ora di pranzo che un nutrito gruppo di giovani promoter delle discoteche ha base in stazione con fare curioso ai limiti dell’aggressivo: in pratica ogni treno in arrivo a Riccione veniva letteralmente preso come detto d’assalto, con i giovani che vi salivano e vi ridiscendevano subito dopo avere agganciato i potenziali clienti.
Gli agenti ne hanno identificati 20, provenienti da varie parti d’Italia, tutti
sanzionati per non essere in possesso di un regolare titolo di viaggio nonché
per l’irregolare attività di promozione come disposto dal Regolamento di
Polizia Urbana del Comune di Riccione; sono stati inoltre diffidati dall’operare
all’interno della stazione ferroviaria e nelle aree loro non consentite
dal detto regolamento.
Visto il comportamento pericolosoanche per la stessa circolazione dei treni,
gli atti verbalizzati sono stati trasmessi anche alla Divisione Anticrimine
della Questura, che valuterà la possibilità di applicare nei confronti di quelli
già gravati da precedenti di polizia, una misura di prevenzione. E che annuncia che i servizi continueranno per tutto il week end di Ferragosto e
per tutti i fine settimana di agosto sia in stazione che nelle zone centrali
della Perla Verde.
L'assalto ai treni questa volta non arrivava dai turisti, ma dai... cacciatori di turisti. Sui binari si è però presentata anche la task forxe Polizia di Stato-Polizia Municipale e per i pr sono stati guai. Ma andiamo con ordine. E’ stato giovedì all’ora di pranzo che un nutrito gruppo di giovani promoter delle discoteche ha base in stazione con fare curioso ai limiti dell’aggressivo: in pratica ogni treno in arrivo a Riccione veniva letteralmente preso come detto d’assalto, con i giovani che vi salivano e vi ridiscendevano subito dopo avere agganciato i potenziali clienti.

Gli agenti ne hanno identificati 20, provenienti da varie parti d’Italia, tutti sanzionati per non essere in possesso di un regolare titolo di viaggio non ché per l’irregolare attività di promozione come disposto dal Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Riccione; sono stati inoltre diffidati dall’operare all’interno della stazione ferroviaria e nelle aree loro non consentite dal detto regolamento.

Visto il comportamento pericoloso anche per la stessa circolazione dei treni, gli atti verbalizzati sono stati trasmessi anche alla Divisione Anticrimine della Questura, che valuterà la possibilità di applicare nei confronti di quelligià gravati da precedenti di polizia, una misura di prevenzione. E che annuncia che i servizi continueranno per tutto il week end di Ferragosto eper tutti i fine settimana di agosto sia in stazione che nelle zone centrali della Perla Verde.