Teatro

Arrivano Woody Allen (con la Guerritore) e Conrad (con Boni)

Ma anche Silvio Orlando con Lacci e Goldoni con il Teatro degli Incamminati

Arrivano Woody Allen (con la Guerritore) e Conrad (con Boni)

Monica Guerritore

| Altro
N. Commenti 0

28/settembre/2016 - h. 17.17

In ottobre si spalancano i sipari. Il Comune di Russi comunica di avviato una
collaborazione con l’Associazione Teatrale Emilia Romagna per la programmazione dei cartelloni delle prossime tre Stagioni del Teatro Comunale che è entrato, a tutti gli effetti, a far parte del circuito multidisciplinare regionale. «Una scelta che vedrà collaborare Comune ed ATER con l’obiettivo di potenziare la qualità della proposta culturale per offrire al pubblico ed alla comunità nuove opportunità di crescita e sviluppo». 
Tra i lavori interessanti, si parte il 17 novembre con La bottega del caffè di Goldoni secondo il Teatro degli Incamminati, si prosegue con Le relazioni pericolose (1 dicembre) nel riadattamento Bucci+Sgrosso. Seguono
(e sarà seguitissimo) Lacci (di Domenico Starnone) con Silvio Orlando (17 gennaio) e il progetto di Michele Riondino Angelicamente anarchici. 
Fabrizio De Andrè e Don Andrea Gallo (26 gennaio). Il duo Lombardi-Tiezzi portano in scena il 14 febbraio L’apparenza inganna testo del titanico Thomas Bernhard, mentre Ugo Chiti, il 27 febbraio si cimenta con Le sorelle materassi di Aldo Palazzeschi. Tra i testi intriganti anche I duellanti con Alessio Boni (9 marzo), tratto dalla novella di Conrad e Mariti e mogli con Francesca Reggiani e Monica Guerritore (alla regia, si confronta con Woody Allen). Info: tel.0544/587690.
In ottobre si spalancano i sipari. Il Comune di Russi comunica di avviato unacollaborazione con l’Associazione Teatrale Emilia Romagna per la programmazione dei cartelloni delle prossime tre Stagioni del Teatro Comunale che è entrato, a tutti gli effetti, a far parte del circuito multidisciplinare regionale. «Una scelta che vedrà collaborare Comune ed ATER con l’obiettivo di potenziare la qualità della proposta culturale per offrire al pubblico ed alla comunità nuove opportunità di crescita e sviluppo». 

Tra i lavori interessanti, si parte il 17 novembre con La bottega del caffè di Goldoni secondo il Teatro degli Incamminati, si prosegue con Le relazioni pericolose (1 dicembre) nel riadattamento Bucci+Sgrosso. Seguono (e sarà seguitissimo) Lacci (di Domenico Starnone) con Silvio Orlando (17 gennaio) e il progetto di Michele Riondino Angelicamente anarchici. 

Fabrizio De Andrè e Don Andrea Gallo (26 gennaio). Il duo Lombardi-Tiezzi portano in scena il 14 febbraio L’apparenza inganna testo del titanico Thomas Bernhard, mentre Ugo Chiti, il 27 febbraio si cimenta con Le sorelle materassi di Aldo Palazzeschi. Tra i testi intriganti anche I duellanti con Alessio Boni (9 marzo), tratto dalla novella di Conrad e Mariti e mogli con Francesca Reggiani e Monica Guerritore (alla regia, si confronta con Woody Allen). 

Info: tel.0544/587690.