Tennis

Il 2017 sorride ai talenti della San Marino Academy

La 16enne neo allieva Isabella Zade in semifinale nell’Open di Trento e De Rossi avanti due turni

Il 2017 sorride ai talenti della San Marino Academy

Marco De Rossi

| Altro
N. Commenti 0

10/gennaio/2017 - h. 01.59

Cominciano con il piede giusto il nuovo anno gli allievi della San Marino Tennis Academy, capaci di cogliere buoni risultati nei primi appuntamenti del 2017, tornei nazionali Open di rilevante spessore tecnico che si svolti sono a Trento e a Padova. In particolare sui campi del Centro Sportivo Plebiscito di Padova il migliore è stato il 2.6 riminese Leonardo Dell’Ospedale, che ha battuto Enrico Giacomini (2.8) al 2° turno per 6-3 6-3, prima della sconfitta
per 6-2 6-3 contro Andrea Baldoni (2.4). Nel tabellone femminile Anastasia Piangerelli (2.8) al 1° turno ha sconfitto con un periodico 6-1 Sofia De Simon (3.3), poi la battuta d’arresto (6-4 6-1) contro Gloria Ceschi (2.7).
In contemporanea, sempre a Padova, si è svolto il torneo Open del Circolo Acquaviva. Al 2001 ancora una volta in grande evidenza Dell’Ospedale, che ha messo in fila, uno dietro l’altro, Marco De Rosa (2.8) al 3° turno per 6-4 6-2 e Daniele Coletto (2.4), portando a casa un bel “positivo”, per 3-6 6-2 6-2, prima di cedere 6-3 6-0 a Tommaso Lago (2.3), testa di serie n.12. Molto bene anche Matteo Maria Sperati (3.2), promettente 17enne allievo di Giorgio Galimberti, bravo a qualificarsi, e poi superare in una serie notevolissima di
risultati Marco Santarossa (2.8) per 6-1 6-3, Carlo Musiani (2.8) per 4-6 6-4 7-6 (5) e Angelo Scotti (2.5) per 6-2 1-6 6-0, prima della sconfitta (6-1 6-3) contro un Giovanni Zennaro (2.4) ancora fuori portata.
Passando da Padova a Trento, nel prestigioso torneo Open organizzato dall’Ata Battisti bene il nazionale sammarinese Marco De Rossi (2.4), che ha sconfitto all’esordio nel main draw il pari classificato romagnolo Edoardo Pompei (Club Atletico Faenza) per 7-5 6-4 e poi si è ripetuto ai danni di
Alexander Weis (2.4), travolto 6-2 6-1. Al 3° turno la sconfitta in tre set tirati (4-6 6-3 6-2) contro il 2.3 toscano Gianluca Acquaroli (Tc Pisa), testa di serie n.7. Nel femminile, invece, in grande evidenza Isabella Tcherkes Zade (2.4).
La giovanissima (classe 2000) giocatrice emiliana, da pochi mesi alla San Marino Tennis Academy, è approdata alle semifinali superando Alessia D’Auria (2.4) con due tiebreak, Valentina Lia (2.6) per 6-2 6-2 e nei quarti la riminese Elena Pavolucci (2.6) per 6-4 6-1. A fermarla in semifinale (6-4 6-2) la 2.3 Costanza Pera, n.5 del seeding. Sui campi del Circolo Tennis Trento si è giocato l’Open su terra battuta. Nel tabellone maschile Filippo Stramigioli
(2.4) ha superato all’esordio 6-4 6-1 Cesare Gabrieli (2.6), poi al 2° turno
è arrivata la sconfitta contro Gianluca Acquaroli per 6-0 6-2.
Cominciano con il piede giusto il nuovo anno gli allievi della San Marino Tennis Academy, capaci di cogliere buoni risultati nei primi appuntamenti del 2017, tornei nazionali Open di rilevante spessore tecnico che si svolti sono a Trento e a Padova. In particolare sui campi del Centro Sportivo Plebiscito di Padova il migliore è stato il 2.6 riminese Leonardo Dell’Ospedale, che ha battuto Enrico Giacomini (2.8) al 2° turno per 6-3 6-3, prima della sconfitta per 6-2 6-3 contro Andrea Baldoni (2.4). Nel tabellone femminile Anastasia Piangerelli (2.8) al 1° turno ha sconfitto con un periodico 6-1 Sofia De Simon (3.3), poi la battuta d’arresto (6-4 6-1) contro Gloria Ceschi (2.7).

In contemporanea, sempre a Padova, si è svolto il torneo Open del Circolo Acquaviva. Al 2001 ancora una volta in grande evidenza Dell’Ospedale, che ha messo in fila, uno dietro l’altro, Marco De Rosa (2.8) al 3° turno per 6-4 6-2 e Daniele Coletto (2.4), portando a casa un bel “positivo”, per 3-6 6-2 6-2, prima di cedere 6-3 6-0 a Tommaso Lago (2.3), testa di serie n.12. Molto bene anche Matteo Maria Sperati (3.2), promettente 17enne allievo di Giorgio Galimberti, bravo a qualificarsi, e poi superare in una serie notevolissima di risultati Marco Santarossa (2.8) per 6-1 6-3, Carlo Musiani (2.8) per 4-6 6-4 7-6 (5) e Angelo Scotti (2.5) per 6-2 1-6 6-0, prima della sconfitta (6-1 6-3) contro un Giovanni Zennaro (2.4) ancora fuori portata.

Passando da Padova a Trento, nel prestigioso torneo Open organizzato dall’Ata Battisti bene il nazionale sammarinese Marco De Rossi (2.4), che ha sconfitto all’esordio nel main draw il pari classificato romagnolo Edoardo Pompei (Club Atletico Faenza) per 7-5 6-4 e poi si è ripetuto ai danni di Alexander Weis (2.4), travolto 6-2 6-1. Al 3° turno la sconfitta in tre set tirati (4-6 6-3 6-2) contro il 2.3 toscano Gianluca Acquaroli (Tc Pisa), testa di serie n.7. Nel femminile, invece, in grande evidenza Isabella Tcherkes Zade (2.4).La giovanissima (classe 2000) giocatrice emiliana, da pochi mesi alla San Marino Tennis Academy, è approdata alle semifinali superando Alessia D’Auria (2.4) con due tiebreak, Valentina Lia (2.6) per 6-2 6-2 e nei quarti la riminese Elena Pavolucci (2.6) per 6-4 6-1. A fermarla in semifinale (6-4 6-2) la 2.3 Costanza Pera, n.5 del seeding. Sui campi del Circolo Tennis Trento si è giocato l’Open su terra battuta. Nel tabellone maschile Filippo Stramigioli (2.4) ha superato all’esordio 6-4 6-1 Cesare Gabrieli (2.6), poi al 2° turno è arrivata la sconfitta contro Gianluca Acquaroli per 6-0 6-2.