Savignano

Carta di credito clonata per scommettere online

Individuata l'autrice delle transazioni fraudolente risultate effettuate su tre diverse piattaforme digitali

Carta di credito clonata per scommettere online
| Altro
N. Commenti 0

11/gennaio/2017 - h. 13.23

I militari della Stazione di Savignano, a seguito della denuncia di clonazione di carta di credito sporta da un 50enne residente in zona, hanno intrapreso un’attività investigativa volta ad individuare gli autori delle transazioni fraudolente risultate effettuate su tre diverse piattaforme di scommesse online, per un importo totale di più di 500 euro. 
Dai dati acquisiti dalle suddette piattaforme e dall’analisi degli stessi, consistenti nei tracciamenti degli indirizzi ip e dalle credenziali nominative e documentali forniti dall’autore del reato ai gestori, si è arrivati ad individuare in una 26enne, di origine rumena, incensurata e residente nel torinese, l’autrice del reato di uso indebito di carta di credito.
I militari della Stazione di Savignano, a seguito della denuncia di clonazione di carta di credito sporta da un 50enne residente in zona, hanno intrapreso un’attività investigativa volta ad individuare gli autori delle transazioni fraudolente risultate effettuate su tre diverse piattaforme di scommesse online, per un importo totale di più di 500 euro. 

Dai dati acquisiti dalle suddette piattaforme e dall’analisi degli stessi, consistenti nei tracciamenti degli indirizzi ip e dalle credenziali nominative e documentali forniti dall’autore del reato ai gestori, si è arrivati ad individuare in una 26enne, di origine rumena, incensurata e residente nel torinese, l’autrice del reato di uso indebito di carta di credito.