Movida di Milano Marittima

Aspettando Gianluca Vacchi

"Avari di Noia" al Pineta veste il campione del mondo di beach tennis, il cesenate Michele Cappelletti

Aspettando Gianluca Vacchi

Il campione del mondo di beach tennis, il cesenate Michele Cappelletti, con uno dei fondatori del brand "Avari di Noia"

| Altro
N. Commenti 0

22/aprile/2017 - h. 02.13

Aspettando Gianluca Vacchi, il fenomeno social del nuovo millennio che animerà il pubblico del Pineta lunedì 24 aprile, sabato riapre la disco-luxury di Milano Marittina con la serata "Avari di Noia", il celebre brand delle t-shirt made in Versilia, che sta diventando il "must" virale dell'estate.
Tutto lo staff del Pineta indosserà le celebri magliette che inneggiano ad "una vita dinamica e ricca di emozioni - come spiegano gli ideatori del marchio - una vita lontana anni luce dalla noia e dalla routine della vita moderna". 
Le magliette "Avari di noia", che sono già diventate un tormentone della movida di Milano Marittima, avranno come testimonial diversi personaggi di grido. L'ultimo, in ordine di tempo, è stato il campione del mondo di beach tennis, il cesenate Michele Cappelletti. 
Aspettando Gianluca Vacchi, il fenomeno social del nuovo millennio che animerà il pubblico del Pineta lunedì 24 aprile, oggi riapre la disco-luxury di Milano Marittina con la serata "Avari di Noia", il celebre brand delle t-shirt made in Versilia, che sta diventando il "must" virale dell'estate.

Tutto lo staff del Pineta indosserà le celebri magliette che inneggiano ad "una vita dinamica e ricca di emozioni - come spiegano gli ideatori del marchio - una vita lontana anni luce dalla noia e dalla routine della vita moderna". 

Le magliette "Avari di noia", che sono già diventate un tormentone della movida di Milano Marittima, avranno come testimonial diversi personaggi di grido. L'ultimo, in ordine di tempo, è stato il campione del mondo di beach tennis, il cesenate Michele Cappelletti.