Ravenna

Riforniva di droga i giovani nelle notti in riviera

Arrestato pusher in trasferta beccato in flagranza mentre spacciava cocaina

Riforniva di droga i giovani nelle notti in riviera
| Altro
N. Commenti 0

14/luglio/2017 - h. 15.26

 

I militari della Stazione di Lido Adriano, nella notte tra giovedì e venerdì,  
avevano intrapreso un servizio mirato alla repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, notavano un anomalo viavai di giovani nei parcheggi pubblici a ridosso della spiaggia, alcuni di questi già noti ai Carabinieri per il loro consumo di droga.
I carabinieri hanno così monitorato i movimenti individuando un soggetto, di origine marocchina, mai notato prima in zona, che li attendeva fuori ad un bar per poi dargli appuntamento in quei parcheggi. Decidevano così di intervenire sorprendendo un giovane turista forlivese nell’atto di acquistare una dose di cocaina, che veniva immediatamente recuperata, proprio dal cittadino extracomunitario.
Lo straniero un marocchino 48enne, regolare in Italia, domiciliato in provincia di Bergamo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti specifici, bloccato veniva trovato in possesso del corrispettivo in denaro della dose appena ceduta.
Difronte alle evidenze raccolte il pusher, dichiarato in stato di arresto, è stato accompagnato in Caserma per gli ulteriori accertamenti. Stamani condotto dinnanzi al giudice, veniva condannato, con patteggiamento della pena, alla reclusione di 5 mesi e 10 giorni con la confisca del provento dello spaccio.
I militari della Stazione di Lido Adriano, nella notte tra giovedì e venerdì,  avevano intrapreso un servizio mirato alla repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, notavano un anomalo viavai di giovani nei parcheggi pubblici a ridosso della spiaggia, alcuni di questi già noti ai Carabinieri per il loro consumo di droga.

 

I carabinieri hanno così monitorato i movimenti individuando un soggetto, di origine marocchina, mai notato prima in zona, che li attendeva fuori ad un bar per poi dargli appuntamento in quei parcheggi. Decidevano così di intervenire sorprendendo un giovane turista forlivese nell’atto di acquistare una dose di cocaina, che veniva immediatamente recuperata, proprio dal cittadino extracomunitario.

Lo straniero un marocchino 48enne, regolare in Italia, domiciliato in provincia di Bergamo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti specifici, bloccato veniva trovato in possesso del corrispettivo in denaro della dose appena ceduta.

Difronte alle evidenze raccolte il pusher, dichiarato in stato di arresto, è stato accompagnato in Caserma per gli ulteriori accertamenti. Stamani condotto dinnanzi al giudice, veniva condannato, con patteggiamento della pena, alla reclusione di 5 mesi e 10 giorni con la confisca del provento dello spaccio.