Festival di Santarcangelo

Chiusura oggi con repliche di danza e performance

In scena Motus, Dana Michel, Bertozzi, la parata di Fabrizio Saiu per le strade del paese

Chiusura oggi con repliche di danza e performance

Club Ecosex - Pony Express

| Altro
N. Commenti 0

16/luglio/2017 - h. 11.15

 

Tanti eventi,  performance, musica, danza, momenti di festa e d’incontro in questa ultima giornata di Festival, che celebra dieci giorni intensi e contagiosi.
 
Fabrizio Saiu ha ideato appositamente per Santarcangelo una parata collettiva Rovescio. The Frisbee Way, che attraversa tutto il paese, con partenza da Piazza Ganganelli alle 19.30 e arrivo al Parco Cappuccini, dopo un’ora e mezzo di cammino, cadenzato dal suono metallico dei piatti e dal volo incrociato dei frisbee. L’intervento nasce da un workshop sui differenti modi di abitare lo spazio pubblico. La fisicità dei partecipanti e dei giocatori di frisbee s’intreccia alla pratica di documentazione dei film-maker e a quella di modulazione di frequenza dei sound-maker, in un graduale processo d’inclusione del pubblico che culmina con l’arrivo festoso nel parco.
 
Replicano due importanti eventi di danza, uno italiano e uno internazionale: And it burns, burns, burns, della coreografa bolognese Simona Bertozzi, quadro conclusivo di un progetto biennale dedicato al mito di Prometeo, all’ITC Molari, alle 20.30; Yellow Towel, performance dell’artista canadese Dana Michel sugli stereotipi della cultura nera, alle 19 al Lavatoio.
 
In più, solo per oggi, l’occasione di vedere, al Teatro Dimora di Mondaino (partenza navetta ore 17 da Piazza Ganganelli), una prova aperta del nuovo lavoro di Cristina Kristal Rizzo & Sir Alice, (Untitled) Humpty Dumpty, che debutterà il 19 luglio al Festival D’Avignone: un incontro tra due linguaggi, la danza e la musica, che s’intrecciano articolando la performance ogni volta in modo diverso, giocando con i sensi e le parole, seguendo unicamente l’istinto del corpo.
 
Dalle 21.30 alle 00.30, all’ITC Molari, ancora in scena “le ragazze armate” di Über-Raffiche (nude expanded version), lo spettacolo di Motus dedicato a Splendid’s  di Jean Genet e riscritto in una versione al femminile e rivisitato per Santarcangelo Festival.  Alle 18 – 19.20 – 20.40 – 22 ultime repliche di Goodnight Peeping Tom, il lavoro sul corpo politico dell’artista e coreografa Chiara Bersani, alla Scuola Elementare Pascucci.
 
Proseguono anche nella giornata di domenica le attività negli Habitat: i corsi di nuoto alla maniera del sirenetto Merman Blix alla piscina Acquadiccia, domenica pomeriggio dalle 16 alle 20; la mostra di disegni e illustrazioni di Eva Geatti nell’appartamento in Piazza Ganganelli 10, dalle 17 alle 21; il Club Ecosex degli australiani Pony Express, dalle 19 alle 23, allo Spazio Saigi, Openlove di MACAO, dalle 15 a mezzanotte, e il Museum of Nonhumanity, visitabile dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23.
 
In piazza Ganganelli, alle 21.30, la proiezione del film Metropolis di Fritz Lang - in programma per la rassegna a cielo aperto di Cinema Ritrovato - in collaborazione con la Cineteca di Bologna.
In piazza Marini e via Matteotti torna anche domenica pomeriggio l’animato cantiere creativo di Garage Sale con abiti di seconda mano e riciclati, originali creazioni artigianali, musica, postazioni fotografiche e buon cibo.  Infine, l’ultima notte di Imbosco, dalle 0.00 all’alba, chiude in bellezza il festival con la selezione musicale di Silvia Calderoni.
Tanti eventi,  performance, musica, danza, momenti di festa e d’incontro in questa ultima giornata di Festival, che celebra dieci giorni intensi e contagiosi. 

Fabrizio Saiu ha ideato appositamente per Santarcangelo una parata collettiva Rovescio. The Frisbee Way, che attraversa tutto il paese, con partenza da Piazza Ganganelli alle 19.30 e arrivo al Parco Cappuccini, dopo un’ora e mezzo di cammino, cadenzato dal suono metallico dei piatti e dal volo incrociato dei frisbee. L’intervento nasce da un workshop sui differenti modi di abitare lo spazio pubblico. La fisicità dei partecipanti e dei giocatori di frisbee s’intreccia alla pratica di documentazione dei film-maker e a quella di modulazione di frequenza dei sound-maker, in un graduale processo d’inclusione del pubblico che culmina con l’arrivo festoso nel parco. 

Replicano due importanti eventi di danza, uno italiano e uno internazionale: And it burns, burns, burns, della coreografa bolognese Simona Bertozzi, quadro conclusivo di un progetto biennale dedicato al mito di Prometeo, all’ITC Molari, alle 20.30; Yellow Towel, performance dell’artista canadese Dana Michel sugli stereotipi della cultura nera, alle 19 al Lavatoio. 

In più, solo per oggi, l’occasione di vedere, al Teatro Dimora di Mondaino (partenza navetta ore 17 da Piazza Ganganelli), una prova aperta del nuovo lavoro di Cristina Kristal Rizzo & Sir Alice, (Untitled) Humpty Dumpty, che debutterà il 19 luglio al Festival D’Avignone: un incontro tra due linguaggi, la danza e la musica, che s’intrecciano articolando la performance ogni volta in modo diverso, giocando con i sensi e le parole, seguendo unicamente l’istinto del corpo. 

Dalle 21.30 alle 00.30, all’ITC Molari, ancora in scena “le ragazze armate” di Über-Raffiche (nude expanded version), lo spettacolo di Motus dedicato a Splendid’s  di Jean Genet e riscritto in una versione al femminile e rivisitato per Santarcangelo Festival.  Alle 18 – 19.20 – 20.40 – 22 ultime repliche di Goodnight Peeping Tom, il lavoro sul corpo politico dell’artista e coreografa Chiara Bersani, alla Scuola Elementare Pascucci. 

Proseguono anche nella giornata di domenica le attività negli Habitat: i corsi di nuoto alla maniera del sirenetto Merman Blix alla piscina Acquadiccia, domenica pomeriggio dalle 16 alle 20; la mostra di disegni e illustrazioni di Eva Geatti nell’appartamento in Piazza Ganganelli 10, dalle 17 alle 21; il Club Ecosex degli australiani Pony Express, dalle 19 alle 23, allo Spazio Saigi, Openlove di MACAO, dalle 15 a mezzanotte, e il Museum of Nonhumanity, visitabile dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23. 

In piazza Ganganelli, alle 21.30, la proiezione del film Metropolis di Fritz Lang - in programma per la rassegna a cielo aperto di Cinema Ritrovato - in collaborazione con la Cineteca di Bologna.In piazza Marini e via Matteotti torna anche domenica pomeriggio l’animato cantiere creativo di Garage Sale con abiti di seconda mano e riciclati, originali creazioni artigianali, musica, postazioni fotografiche e buon cibo.  Infine, l’ultima notte di Imbosco, dalle 0.00 all’alba, chiude in bellezza il festival con la selezione musicale di Silvia Calderoni.