Ravenna

Trovato l'imbosco, arrestato il pusher

Lo spacciatore faceva la spola tra la campagna ed il centro città per spacciare eroina

Trovato l'imbosco, arrestato il pusher
| Altro
N. Commenti 0

20/luglio/2017 - h. 22.21

Un uomo, a bordo di una vecchia berlina, faceva la spola tra la campagna ed il centro città avvicinando giovani assuntori di sostanze stupefacenti, un movimento che non è passato inosservato ai carabinieri della stazione di Ravenna che ne predisponevano uno specifico servizio di pedinamento allo scopo di provare una evidente attività di spaccio.
Nel pomeriggio di ieri i militari ottenevano la conferma di quanto ipotizzato.
Lo straniero, un 38 enne tunisino, veniva beccando mentre prelevava, da un imbosco poco fuori dal centro, una dose di eroina. Nell’imbosco venivano rinvenuti diverse dosi della stessa sostanza. A casa poi, a seguito di una ispezione, veniva recuperata la somma di 4.500 euro di cui l’uomo, disoccupato, non riusciva a fornire spiegazioni.
Grazie agli elementi raccolti, lo spacciatore è stato così dichiarato in stato di arresto. Stamani il giudice nel convalidare la misura gli imponeva il divieto di ritorno nel comune di Ravenna sino alla prossima udienza.
Un uomo, a bordo di una vecchia berlina, faceva la spola tra la campagna ed il centro città avvicinando giovani assuntori di sostanze stupefacenti, un movimento che non è passato inosservato ai carabinieri della stazione di Ravenna che ne predisponevano uno specifico servizio di pedinamento allo scopo di provare una evidente attività di spaccio.

Nel pomeriggio di ieri i militari ottenevano la conferma di quanto ipotizzato. Lo straniero, un 38 enne tunisino, veniva beccando mentre prelevava, da un imbosco poco fuori dal centro, una dose di eroina. Nell’imbosco venivano rinvenuti diverse dosi della stessa sostanza. A casa poi, a seguito di una ispezione, veniva recuperata la somma di 4.500 euro di cui l’uomo, disoccupato, non riusciva a fornire spiegazioni.

Grazie agli elementi raccolti, lo spacciatore è stato così dichiarato in stato di arresto. Stamani il giudice nel convalidare la misura gli imponeva il divieto di ritorno nel comune di Ravenna sino alla prossima udienza.