Rimini

Rissa a Marebello, arrestato un giovane inglese

Aggredito a calci e pugni, senza ragione, un uomo che stava rientrando in hotel con la moglie

Rissa a Marebello, arrestato un giovane inglese
| Altro
N. Commenti 0

02/agosto/2017 - h. 19.06

Erano circa le 21 di ieri sera quando una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, transitando in viale Regina Elena, zona Marebbo, è stata contattata da un cittadino il quale ha riferito che poco più avanti era in corso una rissa.
Avvisata la centrale operativa per i rinforzi, gli agenti si sono immediatamente recati sul posto, dove hanno constatato la presenza di alcune persone, di cui una a terra, ed un’altra, particolarmente agitata, che veniva trattenuta da alcuni presenti.
La ricostruzione dei fatti ha permesso di accertare che quest’ultima, un giovane, aveva senza apparente motivo aggredito un altro uomo che stava rientrando in hotel con la moglie, prendendolo a calci e pugni fino a farlo cadere a terra.
Alla richiesta di spiegazioni, anche nei confronti dei poliziotti il giovane si mostrava poco collaborativo ed oltremodo agitato, tanto da costringere i poliziotti a bloccarlo in sicurezza. Così il giovane, un 27enne, presumibilmente di origini inglesi,  privo di qualsiasi documento, è stato portato in Questura e dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima previsto nella mattinata odierna.
Erano circa le 21 di ieri sera quando una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, transitando in viale Regina Elena, zona Marebbo, è stata contattata da un cittadino il quale ha riferito che poco più avanti era in corso una rissa.

Avvisata la centrale operativa per i rinforzi, gli agenti si sono immediatamente recati sul posto, dove hanno constatato la presenza di alcune persone, di cui una a terra, ed un’altra, particolarmente agitata, che veniva trattenuta da alcuni presenti.

La ricostruzione dei fatti ha permesso di accertare che quest’ultima, un giovane, aveva senza apparente motivo aggredito un altro uomo che stava rientrando in hotel con la moglie, prendendolo a calci e pugni fino a farlo cadere a terra.

Alla richiesta di spiegazioni, anche nei confronti dei poliziotti il giovane si mostrava poco collaborativo ed oltremodo agitato, tanto da costringere i poliziotti a bloccarlo in sicurezza. Così il giovane, un 27enne, presumibilmente di origini inglesi,  privo di qualsiasi documento, è stato portato in Questura e dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima previsto nella mattinata odierna.