Castrocaro

Evade dai domiciliari, si becca altri 10 mesi di reclusione

I carabinieri non lo trovano in casa. Lo sorprendano a piedi nel centro del paese

Evade dai domiciliari, si becca altri 10 mesi di reclusione
| Altro
N. Commenti 0

22/agosto/2017 - h. 15.31

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì  unitamente ai colleghi della Stazione di Castrocaro Terme, nella tarda mattinata di ieri, hanno tratto in arresto per evasione il  42enne già tratto in arresto il 9 agosto scorso per rapina, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, commessi in un esercizio pubblico di Castrocaro Terme.
Nel corso della mattinata di ieri, una pattuglia di militari di Castrocaro si era recata presso l’abitazione dell’uomo, dove era stato ristretto agli arresti domiciliari, constatando che lo stesso si era allontanato senza alcuna autorizzazione.
Immediatamente, venivano diramate le ricerche che portavano dopo poco al suo rintraccio da parte di un equipaggio del Nucleo Radiomobile che lo sorprendeva mentre si allontanava a piedi dal centro del paese.
Associato presso la casa circondariale di Forlì, nel corso della mattinata odierna ha subito un ulteriore processo, al termine del quale il Tribunale di Forlì lo ha condannato per il reato di evasione ad ulteriori 10 mesi di reclusione con il rito abbreviato.
Al termine delle formalità, all’uomo sono stati concessi  gli arresti domiciliari.
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì  unitamente ai colleghi della Stazione di Castrocaro Terme, nella tarda mattinata di ieri, hanno tratto in arresto per evasione il  42enne già tratto in arresto il 9 agosto scorso per rapina, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, commessi in un esercizio pubblico di Castrocaro Terme.

Nel corso della mattinata di ieri, una pattuglia di militari di Castrocaro si era recata presso l’abitazione dell’uomo, dove era stato ristretto agli arresti domiciliari, constatando che lo stesso si era allontanato senza alcuna autorizzazione.

Immediatamente, venivano diramate le ricerche che portavano dopo poco al suo rintraccio da parte di un equipaggio del Nucleo Radiomobile che lo sorprendeva mentre si allontanava a piedi dal centro del paese.

Associato presso la casa circondariale di Forlì, nel corso della mattinata odierna ha subito un ulteriore processo, al termine del quale il Tribunale di Forlì lo ha condannato per il reato di evasione ad ulteriori 10 mesi di reclusione con il rito abbreviato. Al termine delle formalità, all’uomo sono stati concessi  gli arresti domiciliari.