Bellaria-San Mauro

Scontro frontale, donna imprigionata tra le lamiere

Alla guida di una Opel Corsa si schiantata contro un furgone. La donna è grave al Bufalini di Cesena

Scontro frontale, donna imprigionata tra le lamiere
| Altro
N. Commenti 0

05/settembre/2017 - h. 18.04

Ci è voluta oltre un'ora di lavoro da parte dei Vigili del fuoco per estrarre una 41enne dalle lamiere della sua auto, dove ferita vi era rimasta incastrata. E' accaduto nel primo pomeriggio di oggi sulla provinciale 13, all'altezza di via San Matteo, al confine tra Bellaria e San Mauro Pascoli. La donna, alla guida di una Opel Corsa, mentre percorreva la provinciale, verso le ore 15, si è scontrata frontalmente con un furgone che giungeva dalla corsia opposta.
L'esatta dinamica dell'incidente è ancora al vaglio della Polizia municipale di Bellaria giunta sul posto per i rilievi. L'impatto è stato fortissimo e la 41enne, soccorsa dal 118, è stata trasportata con l'elimedica giunta da Ravenna, in gravi condizioni all'ospedale Bufalini di Cesena, mentre le due persone che viaggiavano sul furgone hann riportato ferite meno gravi: sono state trasportate entrambe all'ospedale Infermi di Rimini.
Ci è voluta oltre un'ora di lavoro da parte dei Vigili del fuoco per estrarre una 41enne dalle lamiere della sua auto, dove ferita vi era rimasta incastrata. 

E' accaduto nel primo pomeriggio di oggi sulla provinciale 13, all'altezza di via San Matteo, al confine tra Bellaria e San Mauro Pascoli. La donna, alla guida di una Opel Corsa, mentre percorreva la provinciale, verso le ore 15, si è scontrata frontalmente con un furgone che giungeva dalla corsia opposta. L'esatta dinamica dell'incidente è ancora al vaglio della Polizia municipale di Bellaria giunta sul posto per i rilievi. 

L'impatto è stato fortissimo e la 41enne, soccorsa dal 118, è stata trasportata con l'elimedica giunta da Ravenna, in gravi condizioni all'ospedale Bufalini di Cesena, mentre le due persone che viaggiavano sul furgone hann riportato ferite meno gravi: sono state trasportate entrambe all'ospedale Infermi di Rimini.