La Romagna e voi

L'anno del nevone a Marina di Ravenna

Continua il nostro viaggio nelle radici della Romagna: ecco come appariva la località ravennate, dove nel 1929 cadde mezzo metro di neve dall'11 al 15 febbraio

L'anno del nevone a Marina di  Ravenna
| Altro
N. Commenti 0

10/febbraio/2018 - h. 14.34

Oggi la nostra rubrica "La Romagna e voi", ci fa fare un salto indietro di quasi novant'anni. Ci piace, in un'epoca in cui i "giorni della merla" sono ammantati di nebbia ricordare che cos'erano gli inverni prima della grande ondata di riscaldamento globale. Quella che vedete qui è una foto del 1929, scattata a Marina di Ravenna (tratta dal libro Porto Corsini, Marina di Ravenna - Una Storia scritto da Pericle Stoppa ed edito da Capit). Ai tempi Marina di Ravenna si chiamava ancora Porto Corsini, nome che lascerà l'anno successivo, quando il podestà decise di dargliene uno più accattivante per i turisti. Porto Corsini rimase così il borgo nella sponda nord del canale Candiano.

La nevicata del 1929 fu un evento talmente importante da meritare una voce su Wikipedia. Dopo un'ondata di gelo che si manifestò alla fine del 1928, proprio nella prima metà di febbraio arrivò la neve in tutta Europa. Federico Fellini lo ricorda in Amarcord con "l'anno del nevone". L'anniversario ricorre in questi giorni perché quei fiocchi di neve caddero dall'11 al 15 febbraio A Ravenna cadde mezzo metro di neve.