Ravenna

Giovane fu accoltellato in discoteca, condannati i due aggressori

Otto anni e otto mesi a testa per una coppia di albanesi che secondo i giudici è stata responsabile del tentato omicidio ai danni di un 33enne di Lavezzola

Giovane fu accoltellato in discoteca, condannati i due aggressori
| Altro
N. Commenti 0

10/ottobre/2018 - h. 16.42

RAVENNA - Sono stati condannati a otto anni e otto mesi gli autori dell'accoltellamento avvenuto tre anni fa, l'11 ottobre 2015, al Planet Kart di Conselice. Due albanesi - un 29enne e un 25enne - entrambi di Massa Lombarda sono stati condannati per tentato omicidio. Il collegio penale ha deciso anche una multa di quattromila euro e l'interdizione dai pubblici uffici. La vittima è un 33enne di Lavezzola, costituitosi parte civile, il cui risarcimento dovrà essere deciso in separata sede. Va detto che entrambi gli imputati sono sempre rimasti a piede libero e non erano presenti in aula al momento della sentenza. La notizia è riportata dalle edizioni ravennati del Corriere di Romagna e del Resto del Carlino

La procura aveva chiesto sei anni e quattro mesi per entrambi gli imputati. Il collegio ha quindi usato la mano pesante per i due. Secondo quanto ricostruito il 33enne aveva spiegato di essere in discoteca a Conselice con alcuni amici e a un certo punto aveva visto la barista litigare con uno dei due avventori che aveva sottratto una bottiglia di vodka. Il giovane era intervenuto a difesa della barista ma era stato aggredito e accoltellato. Gli albanesi hanno negato ogni addebito, tanto che la difsa aveva chiedto la loro assoluzione.