Primarie Pd

Da Imola Raccagna incorona Bonaccini

Ma che flop le affluenze nella rossa val Santerno

Da Imola Raccagna incorona Bonaccini
| Altro
N. Commenti 0

28/settembre/2014 - h. 22.16

IMOLA - “Sono molto contento per Stefano Bonaccini e saluto con stima Roberto Balzani. Ma da oggi Stefano è il candidato a Presidente dell’Emilia Romagna del Pd e del centrosinistra, dopo aver in modo netto vinto le Primarie con un circa 65% a livello regionale e il 57,5% a livello imolese. Ora lavoriamo tutti per lui e per il Pd, per fare di questa Regione una regione d’Europa, come è stato fin qui, anche in futuro. Abbiamo tante cose da fare per migliorare la vita dei nostri concittadini. Facciamole”, inizia Marco Raccagna, segretario Pd di Imola.
“Non facciamo giri di parole. E’ venuta poca gente a votare, a Imola come in tutta la Regione. Spero davvero che questa volta si capisca tutti la lezione, si esca dall’assurdo dibattito ideologico e pregiudiziale tra sempre primarie e mai primarie e si analizzino i tanti perchè della scarsissima affluenza”, comincia Marco Raccagna, segretario del Pd imolese.
“Le Primarie sono uno strumento importante e parte del DNA del Pd, ma non possono divenire un feticcio o una scorciatoia per togliere responsabiità ai gruppi dirigenti. Sabato 4 ottobre, dalle 10 alle 18 nel nostro territorio le riproporremo per scegliere la donna e l’uomo che si candideranno all’Assemblea Regionale proprio in quest’ottica. Dare la parola e la scelta a iscritti ed elettori nell’ambito della scelta politica e strategica di dare un nostro contributo di idee e persone e poter contare di più in regione”, conclude Raccagna.
IMOLA - “Sono molto contento per Stefano Bonaccini e saluto con stima Roberto Balzani. Ma da oggi Stefano è il candidato a Presidente dell’Emilia Romagna del Pd e del centrosinistra, dopo aver in modo netto vinto le Primarie con un circa 65% a livello regionale e il 57,5% a livello imolese. Ora lavoriamo tutti per lui e per il Pd, per fare di questa Regione una regione d’Europa, come è stato fin qui, anche in futuro. Abbiamo tante cose da fare per migliorare la vita dei nostri concittadini. Facciamole”, inizia Marco Raccagna, segretario Pd di Imola.

“Non facciamo giri di parole. E’ venuta poca gente a votare, a Imola come in tutta la Regione. Spero davvero che questa volta si capisca tutti la lezione, si esca dall’assurdo dibattito ideologico e pregiudiziale tra sempre primarie e mai primarie e si analizzino i tanti perchè della scarsissima affluenza”, comincia Marco Raccagna, segretario del Pd imolese.“Le Primarie sono uno strumento importante e parte del DNA del Pd, ma non possono divenire un feticcio o una scorciatoia per togliere responsabiità ai gruppi dirigenti. Sabato 4 ottobre, dalle 10 alle 18 nel nostro territorio le riproporremo per scegliere la donna e l’uomo che si candideranno all’Assemblea Regionale proprio in quest’ottica. Dare la parola e la scelta a iscritti ed elettori nell’ambito della scelta politica e strategica di dare un nostro contributo di idee e persone e poter contare di più in regione”, conclude Raccagna.