Imola

Folgorato da scossa elettrica operaio muore sul colpo

Perde la vita dipendente 45enne di una ditta esterna che si occupava delle manutenzioni

Folgorato da scossa elettrica operaio muore sul colpo
| Altro
N. Commenti 0

30/luglio/2015 - h. 10.12

IMOLAUcciso sul colpo da una scossa elettrica violentissima. Così, nel primo pomeriggio di ieri, è morto un operaio 45enne (D.F. le sue iniziali) residente a Minerbio. L’infortunio sul lavoro è avvenuto poco dopo le 13.40 all’interno dello stabilimento Coop Ceramica Imola di Borgo Tossignano dove l’operaio, dipendente di una ditta esterna di Granarolo si trovava per compiere operazioni di manutenzione. 

A quanto pare l’operaio stava lavorando al quadro elettrico di un macchinario quando è stato investito dalla scossa elettrica. Il tutto è avvenuto sotto gli occhi del collega, titolare della ditta che ha in appalto la manutenzione. E’ stato lo stesso collega ad allertare i soccorsi. Sul posto sono giunti in pochi minuti operatori del 118, ma per il 45enne, purtroppo, non c’era ormai più nulla da fare. 

Il collega della vittima è stato trasportato al pronto soccorso di Imola in stato di choc. Dinamica e cause dell’incidente sono ora all’esame dei carabinieri di Imola e della medicina del lavoro. Nel frattempo è stato disposto il sequestro dell’impianto dal quale sarebbe partita la scarica letale. I lavoratori di Coop Ceramica hanno appreso dell’ac- caduto mentre erano riuniti in assemblea per discutere degli ammortizzatori sociali che saranno utilizzati alla ripresa del lavoro (al momento infatti la produzione dello stabilimento è ferma per le consuete ferie estive e proprio per questo erano state programmate le manutenzioni). 

In una nota sindacati e lavoratori si dicono “scioccati dalla notizia” e informano “di aver espresso il loro cordoglio con un tristissimo minuto di silenzio”. Le organizzazioni Sindacali incontreranno oggi l’azienda per valutare l’accaduto e decidere come seguire le indagini in corso”.