Imola

I volontari civici hanno la loro “paletta”

La consegna del prezioso strumento per fermare il traffico quando i bambini attraversano la strada

I volontari civici hanno la loro “paletta”
| Altro
N. Commenti 0

21/novembre/2016 - h. 18.46

Sabato mattina, in municipio a Imola, è avvenuta la consegna ai volontari civici della ‘paletta’ per fermare il traffico nelle fasi di attraversamento pedonale. Come spiega Mario Peppi, delegato di Imola Attiva, al cui interno si colloca il progetto dei volontari civici, “da tanto tempo i volontari chiedevano un supporto identificativo utile ad aiutarli nella loro attività, una paletta ben visibile per fermare il traffico nella fase di attraversamento della strada per i ragazzi in uscita dalla scuola. Oggi finalmente viene consegnata la paletta particolare, che servirà allo scopo, augurando loro una lunga continuità”.
A consegnare la paletta sono stati Roberto Visani, vice sindaco ed assessore
alla Polizia Municipale, il comandante della Polizia Municipale Vasco Talenti e l’ispettore capo di PM Gabriele Ceroni. E’ infatti la Polizia municipale a coordinare il loro lavoro. “Un lavoro prezioso sul territorio di sentinella, di aiuto alla Polizia Municipale nella normale attività” aggiunge Peppi. “Quando cominciammo a ragione sul progetto, concretizzatosi nel 2009, decidemmo di investire su un progetto culturale incentrato sul concetto di sicurezza partecipata, cioè fatta da cittadini che si riappropriano di una dimensione del dovere e si preoccupano di quello che succede nella propria città, segno e testimonianza di un civismo che dobbiamo rilanciare” sottolinea il vice sindaco Roberto Visani.
“Il nostro obiettivo è recuperare la dimensione di solidarietà e attenzione
reciproca, per costruire una comunità vera e non una somma di individui, ben sapendo che dove c’è più solitudine lì c’è anche più senso di insicurezza” aggiunge Visani. Grande soddisfazione per avere ottenuto la ‘paletta’ è stata espressa, a nome dei volontari civici, da Alessandro Petti, che da quattro anni è impegnato nel progetto. “Per noi è uno strumento molto utile e atteso, in particolare durante il servizio davanti alle scuole, negli attraversamenti pedonali, per essere più visibili e identificabili e trasmettere un maggiore senso di sicurezza a bambini e genitori. E proprio il ringraziamento che ci viene dai genitori per il lavoro che facciamo, per noi è la soddisfazione più grande” afferma Alessandro Petti.
I Volontari civici hanno cominciato la propria attività il 26 novembre 2009 e fra pochi giorni festeggeranno i 7 anni di lavoro e impegno. Attualmente i Volontari Civici presenti nella nostra città sono trenta.
Sabato mattina, in municipio a Imola, è avvenuta la consegna ai volontari civici della ‘paletta’ per fermare il traffico nelle fasi di attraversamento pedonale. Come spiega Mario Peppi, delegato di Imola Attiva, al cui interno si colloca il progetto dei volontari civici, “da tanto tempo i volontari chiedevano un supporto identificativo utile ad aiutarli nella loro attività, una paletta ben visibile per fermare il traffico nella fase di attraversamento della strada per i ragazzi in uscita dalla scuola. Oggi finalmente viene consegnata la paletta particolare, che servirà allo scopo, augurando loro una lunga continuità”.

A consegnare la paletta sono stati Roberto Visani, vice sindaco ed assessorealla Polizia Municipale, il comandante della Polizia Municipale Vasco Talenti e l’ispettore capo di PM Gabriele Ceroni. E’ infatti la Polizia municipale a coordinare il loro lavoro. “Un lavoro prezioso sul territorio di sentinella, di aiuto alla Polizia Municipale nella normale attività” aggiunge Peppi. “Quando cominciammo a ragione sul progetto, concretizzatosi nel 2009, decidemmo di investire su un progetto culturale incentrato sul concetto di sicurezza partecipata, cioè fatta da cittadini che si riappropriano di una dimensione del dovere e si preoccupano di quello che succede nella propria città, segno e testimonianza di un civismo che dobbiamo rilanciare” sottolinea il vice sindaco Roberto Visani.

“Il nostro obiettivo è recuperare la dimensione di solidarietà e attenzionereciproca, per costruire una comunità vera e non una somma di individui, ben sapendo che dove c’è più solitudine lì c’è anche più senso di insicurezza” aggiunge Visani. Grande soddisfazione per avere ottenuto la ‘paletta’ è stata espressa, a nome dei volontari civici, da Alessandro Petti, che da quattro anni è impegnato nel progetto. “Per noi è uno strumento molto utile e atteso, in particolare durante il servizio davanti alle scuole, negli attraversamenti pedonali, per essere più visibili e identificabili e trasmettere un maggiore senso di sicurezza a bambini e genitori. E proprio il ringraziamento che ci viene dai genitori per il lavoro che facciamo, per noi è la soddisfazione più grande” afferma Alessandro Petti.

I Volontari civici hanno cominciato la propria attività il 26 novembre 2009 e fra pochi giorni festeggeranno i 7 anni di lavoro e impegno. Attualmente i Volontari Civici presenti nella nostra città sono trenta.