Imola

"Formula Imola diventa tutta pubblica e i privati escono"

L'intervento di Simone Carapia sulla gestione dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari

"Formula Imola diventa tutta pubblica e i privati escono"

Simone Carapia

| Altro
N. Commenti 0

20/maggio/2017 - h. 13.02

Il Capogruppo consigliare di  FI Imola Simone Carapia interviene sulla gestione dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari sull'acquisizione del Con.Ami del 15% delle partecipazioni finanziarie di Uberto Selvatico Estense. 

"Con Formula Imola tutta pubblica, il Con.Ami ha acquisto anche il 15% delle partecipazioni finanziarie di Uberto Selvatico Estense & C. S.a.s., assistiamo all’ennesimo scaricamento dei privati. Per anni l’attuale amministrazione si è vantata di una collaborazione pubblico privata, che nei fatti non è mai decollata.

Dal fondo pubblico - privato  di 20 milioni di euro per garantire il credito alle imprese  promesso in campagna elettorale dal Sindaco Manca, per arrivare alla parabola finale (se non cambiano ancora idea) della gestione dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari.   

In questa Città ci pensa sempre il bancomat Con.Ami che poi nella sostanza sono soldi pubblici dei cittadini. Le scommesse, le prove di rilancio vengono fatte sempre  a spese del contribuente.

Oggi in Formula Imola Selvatico Estense rimane presidente di facciata e viene liquidato delle sue quote con 300 mila euro. Oltretutto non sono state le nuove regole della Legge Madia che hanno imposto la liquidazione dei privati e il totale controllo pubblico, ma fa sorridere che qualcuno a Imola  voglia raccontare il contrario.
Mi auguro che al piu’ presto su questo argomento ci sia un passaggio istituzionale dove si chiariscano queste scelte. Oramai il Con.Ami si occupa di tutto e di tutti sul santerno, snaturando quotidianamente la propria mission."