Mordano

Lascia i cani a morire di fame nel cortile

Un Labrador, un Rottweiler e un Bulldog Francese erano a digiuno da 20 giorni, salvati dai carabinieri

Lascia i cani a morire di fame nel cortile
| Altro
N. Commenti 0

19/ottobre/2017 - h. 15.42

I Carabinieri della Stazione di Mordano e della Forestale di Monterenzio hanno denunciato un 37enne di Massa Lombarda per maltrattamento di animali. 
E’ successo ieri pomeriggio, quando i militari, dopo aver scoperto che all’interno di un cortile di un’abitazione disabitata di Mordano ci vivevano tre cani in fin di vita hanno fatto irruzione e li hanno salvati con l’ausilio di un Medico Veterinario dell’AUSL di Imola. 
Luna, una femmina di razza Labrador Retriever, Nero, un maschio di razza mista, nato da Luna e un altro cane di razza Rottweiler e Garcia, un maschio di razza Bulldog Francese, tutti registrati all’anagrafe Canina del Comune di Massa Lombarda (RA), erano a “digiuno” da una ventina di giorni, perché il loro padrone, identificato nel 37enne, dopo averli collocati nello stabile, come oggetti da stipar in soffitta, li aveva trascurati, fino a dimenticarsi di loro. Luna, Nero e Garcia sono stati visitati, medicati e affidati alle cure del Canile Municipale di Imola.
I Carabinieri della Stazione di Mordano e della Forestale di Monterenzio hanno denunciato un 37enne di Massa Lombarda per maltrattamento di animali. 

E’ successo ieri pomeriggio, quando i militari, dopo aver scoperto che all’interno di un cortile di un’abitazione disabitata di Mordano ci vivevano tre cani in fin di vita hanno fatto irruzione e li hanno salvati con l’ausilio di un Medico Veterinario dell’AUSL di Imola. 

Luna, una femmina di razza Labrador Retriever, Nero, un maschio di razza mista, nato da Luna e un altro cane di razza Rottweiler e Garcia, un maschio di razza Bulldog Francese, tutti registrati all’anagrafe canina del Comune di Massa Lombarda, erano a “digiuno” da una ventina di giorni, perché il loro padrone, identificato nel 37enne, dopo averli collocati nello stabile, come oggetti da stipare in soffitta, li aveva trascurati, fino a dimenticarsi di loro. Luna, Nero e Garcia sono stati visitati, medicati e affidati alle cure del Canile Municipale di Imola.