Cloro in piscina, è stato un guasto

L'assessore Mazzini conferma il problema segnalato dal consigliere Zucchini: "Problemi alla centralina". Ora il livello è a 1,8, ma il limite è di 1,5

Cloro in piscina, è stato un guasto
| Altro
N. Commenti 0

20/ottobre/2010 - h. 06.47

IMOLA - Che qualcosa non vada ultimamente alla piscina comunale, lo conferma lo stesso assessore alla Sicurezza e allo Sport, Luciano Mazzini. Contattato dal quotidiano La Voce di Romagna, dopo la segnalazione del capogruppo dell'Udc Andrea Zucchini, ha confermato le anomalie degli ultimi giorni. La settima scorsa, ha spiegato, c'è stato un guasto alla centralina che dovrebbe regolare la diffusione del cloro nell'acqua dove quotidianamente nuotano svariate decine di persone. Tra cui anche diversi atleti, alcuni dei quali si sono sentiti male. Dieci per la precisione hanno contattato il giovane politico, affermando di aver avvertito bruciore agli occhi, giramenti di testa e malori improvvisi.

Dal canto suo, Mazzini spiega che domenica la vasca è stata pulita, alzando di conseguenza il livello del cloro a 7. A riapertura della struttura, rassicura però l'assessore, il livello è sceso a 1,8. Comunque alto, dato che il livello massimo consentito sarebbe di 1,5, con una tolleranza fino a 2.

Tutti gli approfondimenti su La Voce di Romagna, oggi in edicola