Livorno

Esplode serbatoio al porto, due operai morti

Si tratta di un venticinquenne e di un cinquantaduenne. Il sindaco: "Tragedia inaccettabile"

Esplode serbatoio al porto, due  operai morti
| Altro
N. Commenti 0

28/marzo/2018 - h. 16.42

LIVORNO Esplosione in un serbatoio nel porto industriale di Livorno: sono morte due persone e la zona nel deposito di oli combustibili è stata completamente evacuata.. L'incidente è avvenuto poco prima delle 14.00, all'interno del deposito Costiero Neri, all'accosto 29 del porto. Secondo una prima ricostruzione gli operai stavano effettuando lavori di manutenzione e il serbatoio - che dopo l'esplosione di è inclinato - era stato svuotato. Le due vittime hanno 52 e 25 anni. 
Secondo una prima ricostruzione, i due operai stavano lavorando all'esterno. Uno dei due operai era più esperto, l'altro più giovane. Al momento al 118 non risultano altre. Il grosso deposito, il numero 62, nell'esplosione si è piegato appoggiandosi a un altro serbatoio vicino. I vigili del fuoco stanno cercando di verificare se vi siano ancora criticità in seguito a questo. Il serbatoio conteneva acetato di etile.
"Siamo di fronte a una tragedia immane. Tocca contare l'ennesimo incidente sul lavoro che strappa due uomini innocenti alle loro famiglie. In questo momento drammatico per tutta la città il mio primo pensiero è per loro. A queste mogli, madri, figli. A ognuno di loro va il mio più profondo cordoglio, il mio sostegno e la massima vicinanza. Perché tutto questo è inaccettabile" ha detto il sindaco di Livorno Filippo Nogarin.