italia/estero

Ballottaggi, primi dati: Doria vince a Genova, Grillo conquista Parma

Forte calo dei votanti ovunque: la percentuale è stata del 51,4%, in netto calo rispetto al primo turno quando aveva votato circa il 65,4%

Federico Pizzarotti
| Altro
N. Commenti 0

21/maggio/2012 - h. 17.10

ROMA - Dopo il primo turno il Paese è tornato al voto per i ballottaggi. Conti ancora in sospeso in 20 capoluoghi di provincia: le urne si sono chiuse alle 15.
L'esito non è stato lusinghiero per la politica: la percentuale di votanti alla chiusura è stata del 51,4%, in netto calo rispetto al primo turno quando aveva votato circa il 65,4%.

Genova: con il 95% delle schede scrutinate, il candidato del centrosinistra Marco Doria sta vincendo nettamente sul terzopolista Enrico Musso con il 60,3% contro il 39,7%.

Parma: Federico Pizzarotti sarà quasi sicuramente il nuovo sindaco di Parma. Le proiezioni dell'istituto Piepoli per la Rai, con l'83% delle schede scrutinate, lo danno infatti al 59,9% contro il 40,1% di Vincenzo Bernazzoli del centrosinistra.

L'Aquila: il sindaco di centrosinistra uscente, Massimo Cialente, va verso la riconferma con il 69,02% contro il 40,98% raccolto dal suo avversario, il centrista Giorgio De Matteis.

Palermo:  le proiezioni, con il 95% delle schede scrutinate, danno vincente l''ex sindaco Leoluca Orlando con il 72,6%% dei consensi contro il 28% raccolto dal suo sfidante, il candidato ufficiale del centrosinistra Fabrizio Ferrandelli.

Monza: l'esponente del centrosinistra Roberto Scanagatti è in netto vantaggio in una città considerata da sempre roccaforte del centrodestra. Al momento, con 89 sezioni su 111, si profila una vittoria del centrosinistra con il 63,4%) a fronte del 36,6% del centrodestra.

Como:
si profila la netta vittoria di Mario Lucini, candidato del centrosinistra, che ha raccolto circa il 75% dei consensi contro il 25% dell'esponente del centrodestra Laura Bordoli.

Lucca:
Pietro Fazzi si è fermato al 30,27%, contro il 69,72% del candidato di centrosinistra Alessandro Tambellini.