italia/estero

Live Aid: Ligabue, Pausini e altri per i terremotati. Vasco no

Concerto a favore della popolazione colpita dal terremoto. Appuntamento al "Dall’Ara" di Bologna il 25 giugno

Ligabue sarà tra i presenti
| Altro
N. Commenti 0

05/giugno/2012 - h. 13.38

BOLOGNA - Il mondo della musica e i suoi esponenti più illustri si sono mobilitati al fine di realizzare un evento di solidarietà che potesse aiutare di fatto la popolazione colpita dal terremoto in Emilia. Il 25 giugno lo stadio "Dall’Ara" di Bologna ospiterà infatti il Live Aid, un concerto al quale prenderanno parte gli artisti italiani al fine di raccogliere fondi da destinare alla ricostruzione della regione colpita dal terribile sisma. L’idea per realizzare tale progetto è arrivata da Beppe Carletti, leader dei Nomadi, che raccogliendo l’invito arrivatogli via Facebook dal consigliere Pd Marco Barbieri, si sta impegnando al fine di realizzare questo mega concertone al quale parteciperanno i più grossi esponenti della musica italiana.

Per ora l'ok definitivo è arrivato da Francesco Guccini, Zucchero, Samuele Bersani, Laura Pausini, Luca Carboni e gli Stadio, ma potrebbero esserci anche Ligabue, Gianni Moranti, Nek e i Modena City Rambles. Praticamente tutta la “grande armata” dei musicisti emiliano romagnoli.

Si è tirato indietro all'ultimo Vasco Rossi. Sul suo profilo Facebook il cantante di Zocca ha scritto: ''No. Non parteciperò a nessun concerto di beneficenza. Non amo quel modo di farla, poco costoso e poco faticoso. Certo rispetto chi la fa così, ci crede ed è sincero. Ma io penso che la beneficenza si debba fare tirando fuori i soldi dal proprio portafoglio, senza troppo spettacolo e pubblicità''.