italia/estero

Papa Francesco: "Pregate per me che sono anche un peccatore"

Così nell'augurio di buona Pasqua ai dipendenti vaticani. Tutto il programma della Settimana Santa del Pontefice a iniziare da domani Giovedì Santo

Foto Ap
| Altro
N. Commenti 0

27/marzo/2013 - h. 18.14

"Voglio ringraziarvi per questo e chiedervi di pregare per me: ne ho bisogno perché io sono anche un peccatore, come tutti. E voglio essere fedele al Signore. Pregate per me. Vi auguro Buona Pasqua". Così Papa Francesco si è rivolto stamane ai dipendenti vaticani dopo la consueta messa a Santa Marta recandosi a sorpresa nella basilica di San Pietro per un saluto a chi lavora in Vaticano prima dell'udienza generale. "Che il Signore vi benedica - ha aggiunto - e la Madonna vi custodisca, come mamma buona. Grazie tante!". I dipendenti erano riuniti per una messa presieduta dal cardinale Angelo Comastri in occasione della vigilia del Triduo pasquale.

E da domani, Giovedì Santo, si intensificheranno i riti pasquali d Papa Francesco che inizieranno con la concelebrazione insieme con cardinali, patriarchi, arcivescovi, vescovi e clero, la Messa crismale nella basilica di San Pietro alle 9,30. Al pomeriggio alle 17,30 entrerà nel carcere di Casal del Marmo alle ore 17.30 per la Messa della Cena del Signore, caratterizzata dall'annuncio del Comandamento dell'amore e dal gesto della Lavanda dei piedi. Venerdì si terrà la celebrazione della Passione del Signore nella Basilica Vaticana alle ore 17 e il Santo Padre presiederà la Liturgia della Parola, l'Adorazione della Croce e il Rito della Comunione. In serata, alle 21,15, Francesco raggiungerà il Colosseo dove, portando personalmente la Croce, presiederà la Via Crucis, al termine del quale rivolgerà la sua parola ai fedeli e impartirà la Benedizione Apostolica.

Sabato, alle ore 20,30 è prevista la veglia Pasquale. Il Santo Padre benedirà il fuoco nuovo nell'atrio della Basilica di San Pietro; dopo l'ingresso processionale in Basilica con il cero pasquale e il canto dell'Exsultet, presiederà la Liturgia della Parola, la Liturgia Battesimale e la Liturgia Eucaristica, che sarà concelebrata con i cardinali. Il Papa celebrerà poi una seconda messa di Pasqua sul Sagrato della Basilica Vaticana, domenica alle 10,15. Al termine della celebrazione, dalla loggia centrale della Basilica, impartirà la Benedizione Urbi et Orbi.