San Valentino

L’Arcigay esige un San Valentino paritario in tutto

La campagna sostenuta da manifesti e scritte con invito ai commercianti a non fare differenze

L’Arcigay esige un San Valentino paritario in tutto
| Altro
N. Commenti 0

13/febbraio/2017 - h. 18.21

A sorpresa arrivano foto e commenti destinati a far parlare di sè. Parte tutto da Marco Tonti, neo membro della Commissione Pari Opprtunità del Comune di Rimini nonché storico presidente dell’Arcigay Rimini. “Presto - scrive - sarà San Valentino, la festa degli innamorati e delle innamorate, una festa che celebra l’amore in tutte le sue forme. Soprattutto ora dopo il riconoscimento delle famiglie omosessuali è ancora più importante che la società si impegni per rendere effettiva la parità di tutte le coppie. Invitiamo quindi tutte quelle
realtà commerciali che offrono promozioni o feste speciali per San Valentino a rendere esplicito che si rivolgono a tutte le coppie di innamorati e innamorate, anche quelle omosessuali, senza distinzioni. 
Allo stesso tempo invitiamo quelle coppie che dovessero essere in qualsiasi modo discriminate (come successo con la campagna di MediaWorld, su cui è
stata fatta una rapida marcia indietro) a mettersi in contatto con noi per vedere tutelata la propria dignità. W San Valentino e W l’amore”.
A sorpresa arrivano foto e commenti destinati a far parlare di sè. Parte tutto da Marco Tonti, neo membro della Commissione Pari Opprtunità del Comune di Rimini nonché storico presidente dell’Arcigay Rimini. “Presto - scrive - sarà San Valentino, la festa degli innamorati e delle innamorate, una festa che celebra l’amore in tutte le sue forme. Soprattutto ora dopo il riconoscimento delle famiglie omosessuali è ancora più importante che la società si impegni per rendere effettiva la parità di tutte le coppie. Invitiamo quindi tutte quelle realtà commerciali che offrono promozioni o feste speciali per San Valentino a rendere esplicito che si rivolgono a tutte le coppie di innamorati e innamorate, anche quelle omosessuali, senza distinzioni. 

Allo stesso tempo invitiamo quelle coppie che dovessero essere in qualsiasi modo discriminate (come successo con la campagna di MediaWorld, su cui è stata fatta una rapida marcia indietro) a mettersi in contatto con noi per vedere tutelata la propria dignità. W San Valentino e W l’amore”.