Tv

Simone Scipioni è il settimo masterchef italiano

Vince il timido marchigiano. Lo scettro di miglior cuoco esce dalla Romagna dopo due anni

Simone Scipioni è il settimo masterchef italiano
| Altro
N. Commenti 0

09/marzo/2018 - h. 11.41

Il timido Simone Scipioni da Montecosaro, nelle Marche, è il settimo Masterchef italiano. Il giovane, classe 1996, ha battuto in finale Kateryna, 23enne polacca sposata con un italiano. Una bella finale decisa da una rana pescatrice: troppo cruda quella cucinata dalla ragazza, così Simone con il suo menù S=MC al quadrato è riuscito a portare a casa la vittoria e i centomila euro in gettoni d'oro. Ora potrà scrivere il libro di ricette con il proprio nome. Il titolo di Masterchef resta sulla dorsale adriatica: nel 2016 aveva vinto la ravennate Erica Liverani, nel 2017 il riminese Valerio Braschi. Quest'anno non c'erano romagnoli tra i venti concorrenti. Un'edizione che ha visto l'esordio di Antonia Klugmann al posto di Carlo Cracco e che è stata caratterizzata, almeno nella prima parte, dai veleni tra i concorrenti. Solo quando la platea si è ristretta si è tornati a parlare soprattutto di cucina. 
Alla serata finale erano arrivati in tre. A suon di pentole e impiattamenti, Kateryna, Alberto e Simone erano i qualificati all'ultimo atto del talent culinario targato Sky, che per il titolo di settimo Masterchef Italiano aveva messo in palio 100mila euro e un libro di ricette a proprio nome. Se la Mistery Box con tema a scelta ha premiato Kateryna, proiettandola subito alla finale assoluta, Simone e Alberto si sono sfidati nell'Invention Test con i piatti richiesti dagli chef stellati Pino Cuttaia, Anthony Genovese e Norbert Niederkofler, con vittoria di Simone che si è scontrato nel finale con Kateryna.