San Marino

Si è spento l'avvocato Gian Luigi Berti

Per 40 anni nella vita politica del Titano, fu capo di Stato

Si è spento l'avvocato Gian Luigi Berti
| Altro
N. Commenti 0

28/febbraio/2014 - h. 11.22

SAN MARINO - Protagonista di oltre quarant’anni di vita politica sammarinese, ex Capo di Stato, esponente di spicco della Democrazia cristiana, fra i fondatori del movimento giovanile, una persona che ha dato tantissimo al suo Paese sia dal punto di vista umano che professionale; si è spento mercoledì sera, all’ospedale di Cailungo, l’avvocato Gian Luigi Berti. Classe 1930 avrebbe compiuto 84 anni il prossimo 16 maggio. Amante dell’arte e della cultura, conosciuto per le sue straordinarie capacità oratorie che manifestava tanto nella sua professione quanto nella vita istituzionale. E’ stato un sammarinese che ha amato profondamente il suo paese, che oggi lo ricorda commosso. 

I primi a rendergli omaggio sono stati i Capitani Reggenti e l’intero Consiglio Grande e Generale, osservando ieri un minuto di silenzio a inizio seduta. Ma tanti sono gli attestati di cordoglio che tratteggiano le tappe saliente della sua vita. Padre dei consiglieri di Noi Sammarinesi Gian Nicola e Maria Luisa, Berti era nato a Borgo Maggiore. Iscritto alla Dc dal 1954 ha ricoperto il ruolo prima di segretario politico negli anni ‘70 e successivamente di presidente nel 1974. Nel 1993 la nomina a Capitano Reggente. Una lunga carriera politica che lo ha visto sul volgere degli anni Cinquanta fino agli anni Settanta più volte ricoprire il ruolo di segretario di Stato e Deputato in diverse segreteria, l’ultima la più prestigiosa dal ‘73 al ‘76 agli Esteri. Proprio quando era titolare degli Esteri, nel 1975, sottoscrisse la Dichiarazione di Helsinki, attraverso cui San Marino contribuì nel richiamo ai valori della pace, della distensione e del dialogo fra i popoli che sono alla base della secolare identità di San Marino. 

Appresa la triste notizia, la segreteria di Stato per gli Affari Esteri, ricorda “l’alto profilo umano e cristiano”, così come il valore di un uomo “profondamente legato al suo Paese per il quale ha offerto preziosi contributi in ambito professionale, politico e istituzionale”. La sua vita, prosegue il ricordo di Palazzo Begni, “è un esempio di rettitudine, onestà e costante richiamo ai valori fondativi della tradizione cristiana”. Profondo cordoglio per la scomparsa dell’avvocato Berti arriva dal movimento Ns, “uomo di grandissimo spessore, sia sotto il profilo umano che politico”. Gian Luigi Berti, ricordano da Ns, lascia una memoria fatta non solo dei ricordi di chi lo ha conosciuto e di chi ha condiviso con lui il percorso umano, professionale e politico. Lascia una memoria costituita anche dai libri che ha scritto e che il movimento Noi Sammarinesi si impegna a valorizzare e far conoscere alle nuove generazioni, “affinché rimanga viva l’immagine di un grande sammarinese che noi tutti oggi salutiamo con profondo affetto”. In questa giornata in cui tutto il Paese esprime cordoglio per la sua perdita, il movimento Noi Sammarinesi si stringe attorno alla moglie Paola e ai figli Maria Luisa e Gian Nicola.  Le esequie funebri dell’avvocato Berti si terranno oggi pomeriggio alle 15, nella chiesa di Murata.

Antonella Zaghini