Morto Giovanni Berlinguer: oggi e domani camera ardente

Aveva 90 anni. Il feretro oggi sarà accolto al suo arrivo in Campidoglio dal sindaco di Roma Ignazio Marino

Morto Giovanni Berlinguer: oggi e domani camera ardente
| Altro
N. Commenti 0

06/aprile/2015 - h. 17.25

E' morto a Roma Giovanni Berlinguer. Dal Campidoglio fanno sapere che oggi, dalle ore 18 alle 20, e domani, dalle ore 8 fino alle 20, nella sala della Protomoteca sarà allestita la camera ardente. Berlinguer è deceduto all'età di 90 anni. Il feretro di Giovanni Berlinguer oggi sarà accolto al suo arrivo in Campidoglio dal sindaco di Roma Ignazio Marino, si apprende ancora dal Campidoglio.

Giovanni Berlinguer è nato a Sassari il 9 luglio 1924. Figlio di Mario Berlinguer, si laureò in Medicina e Chirurgia all'Università di Roma. Dall'inizio degli anni Cinquanta divenne insieme al fratello Enrico una delle più note personalità del Partito Comunista Italiano. Da studente fu, fra il 1949 ed il 1953 segretario e presidente della UIS (Unione Internazionale Studenti). Nel 1965 sino al 1969 Giovanni Berlinguer fu Consigliere Provinciale di Roma e lo stesso anno divenne membro - sino allo scioglimento - del Comitato Centrale del Pci, nelle cui liste viene eletto deputato alla Camera nel 1972, nel 1976 e nel 1979. Nel 1983 ottenne un seggio al Senato eletto a Iglesias, confermato nel 1987 in Toscana. Sempre nel 1983 divenne Consigliere del Comune di Roma, carica ricoperta sino al 1985.

Personalità di primo piano della cultura italiana, Giovanni Berlinguer contribuì con la sua attività di docente di medicina sociale e con i suoi libri a diffondere la cultura scientifica e all'analisi critica del sistema sanitario italiano. Fu eletto nel 1999 Cavaliere di gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana e nel 2001 ricevette la Medaglia d'Oro ai benemeriti della Cultura e dell'Arte.