Isis

Ucciso il numero due dell’Isis Abu Alaa al-Afri

Sarebbe morto durante un raid aereo in Iraq mentre era a una riunione nella moschea al-Shuhadaa

Ucciso il numero due dell’Isis Abu Alaa al-Afri
| Altro
N. Commenti 0

13/maggio/2015 - h. 20.13

Il ministero della Difesa di Baghdad comunica che il numero due dell'Isis, Abu Alaa al-Afri. Il vice califfo dello Stato Islamico sarebbe morto durante un raid aereo insieme a nutrito gruppo di componenti di gang criminali, mentre erano riuniti nella moschea al-Shuhadaa nella città di Tal Afar in Iraq.

Sulla testa di al-Afri il Pentagono aveva posto una taglia di 7 milioni di dollari e non si può escludere che sia stato tale premio a consentire alla coalizione alleata di sapere in tempo utile della sua presenza nella moschea.

La moschea di al-Shuhadaa è in una località in mano ai jihadisti, a circa 70 chilometri a ovest di Mossul.