Milano

Tentato furto: il proprietario spara e uccide il ladro 25enne

Il ladro cercava di introdursi in una villa, colpito con un colpo di una calibro 38 legalmente detenuta

Tentato furto: il proprietario spara e uccide il ladro 25enne
| Altro
N. Commenti 1

20/ottobre/2015 - h. 10.45

Un giovane 25enne, ancora non identificato, è morto questa notte mentre cercava di introdursi in una villa di Vaprio d'Adda, in provincia di Milano. A sparare è stato il proprietario dell'abitazione che, avendo sentito dei rumori, si è spaventato e ha esploso un colpo contro la sagoma che gli veniva incontro puntandogli qualcosa addosso, probabilmente una torcia.

L'uomo, Fancesco Sicignano, 65 anni, ha raccontato di essere uscito poi sul balcone e di aver notato altre due persone fuggire, dopo che lui ha esploso altri due colpi in aria con la sua calibro 38 legalmente detenuta. L'allarme è stato dato da una vicina di casa che ha visto i tre tentare di scavalcare il muro di cinta, ma quando i carabinieri sono arrivati sul posto il malvivente era già morto. La procura di Monza procederà contro Sicignano per eccesso colposo di legittima difesa.

macche' e' inutile avere in casa un'arma, ci rimetti sempre

20/10/2015 14:25

Postato da envision400_sms

povero proprietario, altro che legittima difesa o eccesso colposo, ora come tutti gli altri recenti casi, (gioelliere, tabaccaio ecc) si prende la galera per omicidio doloso, manco colposo, se non cambiano il codice penale e la magistratura e anche tutti i magistrati in italia non cambia un bel niente