Abano Terme

Sindaco rieletto e subito arrestato

L’accusa: presunte tangenti. Altre 18 persone sono indagate in quella che è definita la 'tangentopoli delle terme'

Sindaco rieletto e subito arrestato

Luca Claudio

| Altro
N. Commenti 0

23/giugno/2016 - h. 13.08

E' stato arrestato Luca Claudio, il sindaco di Abano Terme, in provincia di Padova. Il primo cittadino era appena stato riconfermato alle ultime elezioni amministrative e aveva ricoperto la stessa carica per dieci anni, dal 2001 al 2011, a Montegrotto Terme. Claudio, politico di centrodestra, risulta essere coinvolto in un'inchiesta su presunte tangenti.

L'operazione, denominata 'Imperator', condotta dalla guardia di finanza di Padova, ha portato all'arresto di due amministratori pubblici, tra cui il sindaco, e tre imprenditori, indagati a vario titolo per i reati di concussione, induzione indebita a dare o promettere utilità, corruzione e riciclaggio. Altre 18 persone sono indagate. In corso anche 22 perquisizioni domiciliari. Le indagini, secondo gli inquirenti, hanno portato alla luce una vera e propria 'tangentopoli delle terme'.

L’inchiesta aperta lo scorso anno dalla Guardia di finanza riguarda un giro di presunte tangenti sulla manutenzione del verde ma anche per ‘bustarelle’ in quasi tutti i settori della vita delle amministrazioni pubbliche coinvolte.