Milano

La mafia sugli appalti per gli stand di Expo: 11 arresti

Le accuse sono di associazione per delinquere, riciclaggio e frode fiscale. Sequestrati diversi milioni di euro

La mafia sugli appalti per gli stand di Expo: 11 arresti

Stand Qatar, Expo di Milano

| Altro
N. Commenti 0

06/luglio/2016 - h. 10.28

La guardia di finanza di Milano sta eseguendo 11 misure di custodia cautelare nell'ambito di un'indagine su presunte infiltrazioni della mafia negli appalti di Expo e di Fiera Milano. Le accuse sono di associazione per delinquere, riciclaggio e frode fiscale. Le indagini sono state coordinate dal procuratore aggiunto Ilda Boccassini e dai pm, Paolo Storari e Sara Ombra.

Da quanto è emerso, a finire nel mirino degli inquirenti è stato un consorzio controllato da Fiera Milano che ha realizzato anche gli allestimenti espositivi del Palazzo Congressi, dell'Auditorium, dei padiglioni della Francia e del Qatar e della Guinea, nonché dello stand Birra Poretti all'interno di Expo. Le fiamme gialle stanno anche eseguendo un sequestro preventivo di diversi milioni di euro.