Trento

Morti a 13 anni: caduti in un burrone

Fabio Battocchi e Federico Bugna, sono stati trovati ai piedi di un dirupo profondo circa 40 metri

Morti a 13 anni: caduti in un burrone

Fabio Battocchi e Federico Bugna

| Altro
N. Commenti 0

04/agosto/2016 - h. 13.45

Erano usciti con il nonno per un’escursione e non sono più tornati. Sono morti ad appena 13 anni, precipitati in un burrone. I corpi dei due ragazzini, Fabio Battocchi e Federico Bugna, sono stati trovati questa notte poco prima di mezzanotte dal servizio di soccorso alpino ai piedi di un dirupo profondo circa 40 metri. Erano a malga Staboletto, nel Trentino orientale, ai piedi dell’Adamello
I due tredicenni conoscevano molto bene la zona, in quanto da sempre andavano assieme a fare passeggiate e a giocare nei boschi. Forse i ragazzini si sono attardati per fare delle foto e poi sono scesi in fretta a valle quando ormai però era sceso il buio. A quel punto, forse usciti dal consueto tragitto, sono scivolati precipitando nel canalone.
Erano usciti con il nonno per un’escursione e non sono più tornati. Sono morti ad appena 13 anni, precipitati in un burrone. I corpi dei due ragazzini, Fabio Battocchi e Federico Bugna, sono stati trovati questa notte poco prima di mezzanotte dal servizio di soccorso alpino ai piedi di un dirupo profondo circa 40 metri. Erano a Malga Staboletto, nel Trentino orientale, ai piedi dell’Adamello.

I due tredicenni conoscevano molto bene la zona, in quanto da sempre andavano assieme a fare passeggiate e a giocare nei boschi. Forse i ragazzini si sono attardati per fare delle foto e poi sono scesi in fretta a valle quando ormai però era sceso il buio. A quel punto, forse usciti dal consueto tragitto, sono scivolati precipitando nel canalone.