Roma

A 9 anni morta di morbillo, non era vaccinata

La piccola, ricoverata all'ospedale Bambino Gesù, soffriva di una malattia genetica complessa

A 9 anni morta di morbillo, non era vaccinata
| Altro
N. Commenti 0

29/giugno/2017 - h. 02.48

I primi sintomi di febbre e congiuntivite sono stati avvertiti dalla bambina lo scorso 14 aprile, poi le sue condizioni si sono aggravate ed è stata ricoverata pochi giorno dopo. Il 26 aprile la diagnosi è stata confermata, ma le complicanze erano già troppo gravi. Le complicanze riportate dalla bimba sono polmonite e insufficienza respiratoria. La bimba di 9 anni si è spenta il 28 aprile in ospedale.
Una bambina di 9 anni è morta per morbillo all'ospedale Bambino Gesù di Roma. E non era stata vaccinata. Lo conferma Alberto Villani, primario di Pediatria all'ospedale Bambino Gesù di Roma e presidente della Sip, la società italiana di Pediatria. "Il morbillo in questo caso sicuramente è stato il fattore scatenante, certamente una bambina che aveva una situazione importante ma non sarebbe morta ad aprile se non avesse contratto il morbillo", ha spiegato sottolineando che sui vaccini: "La mia posizione è quella della ragionevolezza e della scienza".
I vaccini, secondo Villani, "sono uno strumento importantissimo di salute, un'opportunità, e credo che soprattutto nel nostro Paese debba crescere la cultura sanitaria, quindi fare in modo che ciò che è ragionevole, ciò che è documentato, non possa neanche minimamente essere messo in discussione, soprattutto quando si parla di sanità pubblica".  E ha precisato: "Su questo tema bisogna rifarsi a fonti credibili e autorevoli, chiaramente identificabili, sapere chi è quello che sta dando l'informazione".
I primi sintomi di febbre e congiuntivite sono stati avvertiti dalla bambina lo scorso 14 aprile, poi le sue condizioni si sono aggravate ed è stata ricoverata pochi giorno dopo. Il 26 aprile la diagnosi è stata confermata, ma le complicanze erano già troppo gravi. Le complicanze riportate dalla bimba sono polmonite e insufficienza respiratoria. La bimba di 9 anni si è spenta il 28 aprile in ospedale.

La bambina di 9 anni è morta per morbillo all'ospedale Bambino Gesù di Roma. E non era stata vaccinata. Lo conferma Alberto Villani, primario di Pediatria all'ospedale Bambino Gesù di Roma e presidente della Sip, la società italiana di Pediatria. "Il morbillo in questo caso sicuramente è stato il fattore scatenante, certamente una bambina che aveva una situazione importante ma non sarebbe morta ad aprile se non avesse contratto il morbillo", ha spiegato sottolineando che sui vaccini: "La mia posizione è quella della ragionevolezza e della scienza".

I vaccini, secondo Villani, "sono uno strumento importantissimo di salute, un'opportunità, e credo che soprattutto nel nostro Paese debba crescere la cultura sanitaria, quindi fare in modo che ciò che è ragionevole, ciò che è documentato, non possa neanche minimamente essere messo in discussione, soprattutto quando si parla di sanità pubblica".  E ha precisato: "Su questo tema bisogna rifarsi a fonti credibili e autorevoli, chiaramente identificabili, sapere chi è quello che sta dando l'informazione".