Texas

Migranti nascosti in un camion: otto morti tra cui due bambini

Erano in 32 provenienti dall'America Latina e speravano di entrare negli Stati Uniti illegalmente

Migranti nascosti in un camion: otto morti tra cui due bambini
| Altro
N. Commenti 0

23/luglio/2017 - h. 13.05

Nascoste nel rimorchio di un camion erano in 32, tutti arrivavano dall'America Latina e speravano di entrare negli Stati Uniti illegalmente ma 8 di loro però  sono morti. Secondo i media americani, due delle vittime sarebbero dei bambini. Gli altri 30 sono tutti feriti, 20 dei quali sono gravi e rischiano la vita. 
Il bilancio del nuovo dramma dell'immigrazione clandestina negli Stati Uniti rischia quindi di essere solo provvisorio. L'allarme è stato dato da un dipendente di un grande magazzino che ha chiamato la polizia affermando di aver sentito qualcuno dall'interno del camion che chiedeva dell'acqua. L'autista è stato arrestato ma la provenienza del camion è ancora sconosciuta
Il capo dei pompieri, Charles Hood, ha spiegato anche che l'aria condizionata del veicolo non funzionava e che nel mezzo non c'era acqua. "Erano molto caldi al tatto", ha spiegato a proposito dei sopravvissuti, senza specificare per quanto tempo le persone siano rimaste chiuse nel veicolo parcheggiato. La causa dunque è stata una gravissima disidratazione.
Nascosti nel rimorchio di un camion erano in 32, tutti arrivavano dall'America Latina e speravano di entrare negli Stati Uniti illegalmente ma 8 di loro però  sono morti. Secondo i media americani, due delle vittime sarebbero dei bambini. Gli altri 30 sono tutti feriti, 20 dei quali sono gravi e rischiano la vita. 

Il bilancio del nuovo dramma dell'immigrazione clandestina negli Stati Uniti rischia quindi di essere solo provvisorio. L'allarme è stato dato da un dipendente di un grande magazzino che ha chiamato la polizia affermando di aver sentito qualcuno dall'interno del camion che chiedeva dell'acqua. L'autista è stato arrestato ma la provenienza del camion è ancora sconosciuta.

Il capo dei pompieri, Charles Hood, ha spiegato anche che l'aria condizionata del veicolo non funzionava e che nel mezzo non c'era acqua. "Erano molto caldi al tatto", ha spiegato a proposito dei sopravvissuti, senza specificare per quanto tempo le persone siano rimaste chiuse nel veicolo parcheggiato. La causa dunque è stata una gravissima disidratazione.