Kenya

Spari al campus dell'università di Mombasa: due impiegate uccise

Preso di mira un autobus che stava trasportando gli studenti. Diversi ragazzi feriti

Spari al campus dell'università di Mombasa: due impiegate uccise

Università di Mombasa

| Altro
N. Commenti 0

10/ottobre/2017 - h. 11.55

E' di due impiegate uccise il bilancio e di diversi ragazzi uccisi il bilancio di di un attacco di dieci uomini armati che hanno aperto il fuoco contro un autobus che stava trasportando un gruppo di studenti alla Technical University di Mombasa, in Kenya.
"L'autobus stava trasportando gli studenti dai loro ostelli al campus per le lezioni. Il veicolo era accompagnato da un furgoncino con a bordo il personale del collegio e due agenti di polizia di scorta",  ha riferito un poliziotto. "Circa 10 uomini armati sono usciti dai cespugli e hanno iniziato a sparare al furgone, uccidendo due donne dello staff. Il conducente del van e due agenti sono rimasti feriti", ha aggiunto.
Non è ancora chiara l'identità degli attentatori. Le università del Paese sono in grande fermento in questi giorni pre-elettorali. Le proteste sono scoppiate giovedì scorso contro l'arresto del deputato Babu Owino, ex leader studentesco accusato di eversione e di incitamento alla violenza. Le autorità in seguito agli episodi di violenza che hanno provocato il ferimento di 27 studenti, hanno deciso di chiudere l'università di Nairobi a tempo indeterminato “per motivi di sicurezza”.
Una testimone, anonima, ha raccontato di essere fuggita e di aver visto molti studenti ricoperti di sangue portati via dal campus mentre la polizia stava arrivando. Al momento non è chiaro chi siano gli assalitori.
Il gruppo islamista somalo al Shabaab conduce spesso attacchi lungo il confine tra il Kenya e la Somalia. Nel 2015, ad esempio, i militanti attaccarono un'università a Garissa, uccidendo 148 studenti.
E' di due impiegate uccise e di diversi ragazzi feriti il bilancio di un attacco di dieci uomini armati che hanno aperto il fuoco contro un autobus che stava trasportando un gruppo di studenti alla Technical University di Mombasa, in Kenya.

"L'autobus stava trasportando gli studenti dai loro ostelli al campus per le lezioni. Il veicolo era accompagnato da un furgoncino con a bordo il personale del collegio e due agenti di polizia di scorta",  ha riferito un poliziotto. "Circa 10 uomini armati sono usciti dai cespugli e hanno iniziato a sparare al furgone, uccidendo due donne dello staff. Il conducente del van e due agenti sono rimasti feriti", ha aggiunto.

Non è ancora chiara l'identità degli attentatori. Le università del Paese sono in grande fermento in questi giorni pre-elettorali. Le proteste sono scoppiate giovedì scorso contro l'arresto del deputato Babu Owino, ex leader studentesco accusato di eversione e di incitamento alla violenza. Le autorità in seguito agli episodi di violenza che hanno provocato il ferimento di 27 studenti, hanno deciso di chiudere l'università di Nairobi a tempo indeterminato “per motivi di sicurezza”.

Una testimone, anonima, ha raccontato di essere fuggita e di aver visto molti studenti ricoperti di sangue portati via dal campus mentre la polizia stava arrivando. Al momento non è chiaro chi siano gli assalitori. Il gruppo islamista somalo al Shabaab conduce spesso attacchi lungo il confine tra il Kenya e la Somalia. Nel 2015, ad esempio, i militanti attaccarono un'università a Garissa, uccidendo 148 studenti.