Forlì

Droga, bar in via Regnoli chiuso per 4 mesi

Dopo accurate indagini dei carabinieri scatta provvedimento imposto dal Tribunale: i titolari, cinesi, indagati per il reato di “agevolazione dell'uso di sostanze stupefacenti"

droga bar
| Altro
N. Commenti 0

03/gennaio/2018 - h. 16.37

FORLI' - Chiusura per quattro mesi imposta dal Tribunale per un noto bar di via Regnoli, nel centro di Forlì. Questa mattina i Carabinieri del Comando provinciale di Forlì-Cesena hanno dato esecuzione alla misura cautelare notificando il provvedimento ai titolari e gestori, padre e figlia, entrambi di nazionalità cinese, residenti in città, in quanto indagati per il reato di “agevolazione dell'uso di sostanze stupefacenti”. Il provvedimento costituisce l’atto finale di un’indagine intrapresa nel mese di luglio scorso, periodo in cui il locale era stato oggetto di un primo provvedimento di chiusura successivo anche a diverse segnalazioni da parte dei residenti, indagine condotte semopre dalla Compagnia Carabinieri di Forlì. Secondo i militari e il questore il bar e il suo dehors – fornito di tavolini e sedie – era divenuto luogo di abituale spaccio e consumo di sostanze stupefacenti da parte degli avventori. L’attività dei Carabinieri ha documentato diversi episodi di spaccio, in particolare di hashish e marijuana ad opera di un nutrito gruppo di stranieri che utilizzavano il locale e le sue adiacenze per concludere lo scambio denaro/droga