Riccione

In manette i ladri da guinness: cento case svaligiate in un anno

I carabinieri arrestano banda di topi d'appartamento albanesi. I colpi messi a segno tra le province di Rimini, Ancona, Pesaro e Modena

In manette i ladri da guinness: cento case svaligiate in un anno
| Altro
N. Commenti 0

12/gennaio/2018 - h. 19.18

RICCIONE - Chi troppo vuole... poi finisce dietro le sbarre. Rivisitiamo il tradizionale modo di dire per sintentizzare come è terminata la carriera di quattro topi d'appartamento albanesi, arrestati dai carabinieri della compagnia di Riccione dopo aver messo a segno nel giro di un anno quasi cento furti in abitazione tra le province di Rimini, Ancona, Pesaro-Urbino e Modena. I quattro, tra i 25 e i 34 anni, sono stati bloccati ieri a Fano, dopo l'ennesimo tentativo di furto in una villetta. Tra la refurtiva recuperata dai militari ci sono oltre un chilo di gioielli in oro, il bottino complessivo di un anno di colpi. A seguito dell'aumento dei furti in casa, in particolare nella zona della Valconca, le forze dell'ordine avevano intensificato i controlli. La svolta ai fini delle indagini era arrivata il 30 dicembre scorso quando, durante una tentata rapina in un'abitazione, il padrone di casa aveva visto i malviventi riuscendo a memorizzare il numero della targa dell'auto utilizzata per la fuga dalla banda. Dai controlli successivi è emerso che il mezzo era stato rubato a Rimini: i militari hanno tracciato gli spostamenti della banda fino ad arrivare a Fano. Da qui si è scoperto poi che i malviventi si spostavano fin nelle Marche per acquistare degli strumenti da scasso in negozi di bricolage e ferramenta. Grazie le riprese delle telecamere di sorveglianza i militari hanno riconosciuto l'auto, la famosa Mazda, poi intercettata di nuovo a Fano. Ieri, durante l'ennesimo colpo, i carabinieri di Riccione, insieme ai colleghi del posto, sono riusciti a bloccare e ad arrestare i quattro.