Sotto i palchi di Romagna

La mappa dei concerti 2018 che consigliamo di non perdere

Da Bologna a Rimini, da gennaio a luglio: tutti gli eventi live per gli amanti della musica. Da Brunori Sas ai Metallica, da Jovanotti ai Belle and Sebastian, da Caparezza a David Byrne

Brunori Sas

Brunosi Sas, sul palco dell'Alighieri di Ravenna il 7 marzo

| Altro
N. Commenti 0

14/gennaio/2018 - h. 14.51

EMILIA-ROMAGNA - Grande musica dal vivo in arrivo in Romagna, da Bologna a Rimini. Per gli amanti delle emozioni da vivere sotto il palco ecco di seguito una rapida carrellata dei migliori eventi live che dalle prossime settimane, sino all'estate 2018, faranno la felicità delle nostre e vostre orecchie. 

Bologna Imola Mentre si attendono gli annunci dei concerti previsti all'Autodromo Ferrari di Imola - quest'anno però costretto a rivaleggiare con una Firenze più ricca e 'prendi-tutto', quindi difficilmente in grado di portare tra le curve del circuito nomi del calibro dei Guns N' Roses, è imminente, per gli amanti del riff granitici, il doppio show dei Metallica (12 e 14 febbraio all'UnipolArena). Rimanendo sempre a Bologna, ma lasciando i palasport, facciamo un salto all'Estragon di via Stalingrado (http://www.estragon.it/it/) dove il 26 gennaio arrivano i Canova, sorpresa del pop milanese seguiti il 14 febbraio, per un San Valentino in musica indimenticabile, dal pop degli scozzesi Belle and Sebastian, il 16 marzo dall’alternative country degli americani Calexico e il 13 aprile dai pisani Zen Circus. Sempre a Bologna, ma al Locomotiv di via Serlio (http://www.locomotivclub.it/), il 10 febbraio spazio alle atmosfere cinematografiche anni ’70 dei Calibro 35 e il 14 febbraio al ghiaccio bollente degli Algiers, band rivelazione da Atlanta, autrice di un incendiario mix di punk-rock e gospel. Da segnalare anche l’esordio solista di Nic Cester (l’ex leader dei Jet) e il 6 marzo l’indie-pop dei Pains of Being Pure at Heart. Già sold out il ritorno in Italia degli Slowdive, gli inventori dello slow-core-pop. Da non perdere, invece, l’8 marzo il debutto del super gruppo Dunk formato dai fratelli Giuradei (Ettore e Marco), da Luca Ferrari, batterista dei Verdena e da Carmelo Pipitone, chitarra dei Marta sui Tubi. Sabato 17 marzo arriva da Ivrea al Link di via Fantoni, sempre a Bologna, il numero uno dell’electro pop-house made in Italy, ossia Cosmo con il suo nuovo lavoro Cosmotronic (qui le info sull’evento). L’ultimo suggerimento bolognese è per gli amanti dell’elettronica raffinata, quella di James Holden che porta i suoi Animal Spirits il 14 aprile al Teatro Duse per l’unica data italiana. Il 27 e il 28 febbraio, dopo l'esperienza come giudice ad X Factor, Levante sarà al Teatro Duse. 


Ravenna Da Bologna arriviamo a Ravenna e per l’esattezza al Bronson di Madonna dell’Albero (http://www.bronsonproduzioni.com/) che il 10 febbraio ospita l’energia degli Fast Animals and slow kids da Perugia per un sold out quasi certo. Il 15 febbraio, sempre al Bronson, largo ai vecchietti terribili del garage-surf, quei The Sonics che ci hanno regalato perle come Psycho. Da non perdere nemmeno il concerto di Wrongonyou, pseudonimo di Marco Zitelli, romano, classe 1990, folksinger di classe ormai considerato il Bon Iver italiano. Il 23 marzo è invece la volta di un gradito ritorno, quello dei polistrumentisti Balmorhea dal Texas che Dopo 5 anni di silenzio presentano il loro sesto album “Clear Language”, manifesto del minimalismo musicale. Pochi giorni dopo il club di via Cella porta in Italia anche i Protomartyr, forse la miglior band post punk in circolazione, pluripremiata grazie all’ultimo album “Relatives In Descent”. Orecchie tese nei prossimi mesi perché dal Ravennate, sempre grazie ai tipi del Bronson, arriveranno i primi annunci relativi al cast dell’edizione 2018 di Beaches Brew, il festival che ogni anno si tiene sulla spiaggia del bagno Hana Bi di Marina di Ravenna. Per ora ci sono le date: 4-7 giugno (tenete d’occhio la pagina Fb e il sito www.beachesbrew.com). Ma prima di andare in spiaggia, facciamo un salto a teatro. All’Alighieri di Ravenna il 7 marzo arriva, infatti, il cantautore Brunori Sas, esploso nel 2017 con il singolo "La Verità" e l’album "A casa tutto bene" ed ora in tour con le sue canzoni e i suoi monologhi sull’incertezza (http://www.brunorisas.it/). Pochissimi ancora i posti disponibili. Tornando a sognare l’estate facciamo un salto tra giugno e luglio, dentro la magia del XXIX Ravenna Festival che porta tra i mosaici il fondatore dei Sonic Youth Thurston Moore (con la sua invasione delle 100 chitarre elettriche in programma tra il 19 e il 24 giugno), mentre il 13 luglio torna la poesia per piano solo di Stefano Bollani e il 19 luglio al Pala De André il gran finale con David Byrne, fondatore e frontman dei Talking Heads, in Italia per promuovere il nuovo album solista “American Utopia”, in uscita il 9 marzo a ben 14 anni dall’ultimo album a suo nome (per info http://www.ravennafestival.org/).  

Cesena Veniamo a Cesena e partiamo da due live da salotto in Cantera (Piazza Guidazzi) dove il 21 gennaio arriva il romagnolissimo Consorzio Portuali e l’11 febbraio il tropicalismo psichedelico dei portoghesi Time for T. Al Vidia di San Vittore largo all’hip-hop contaminato di Ghemon (31 marzo), ma prima, il 17 febbraio violenza bruta con i Despised Icon, band culto della scena deathcore direttamente dal Canada. Sforando nel cervese, al Cinetico Bar di Montaletto, citiamo anche il live di Giacomo Toni (20 gennaio). Da segnalare anche lo show tra musica e poesia della strana coppia Dente-Guido Catalano, in programma il 2 febbraio al Teatro Moderno di Savignano sul Rubicone

Rimini Se l’evento più atteso a Rimini è senza dubbio il doppio live di Lorenzo Jovanotti (3-4 marzo all’RDS Stadium), segnaliamo anche il concerto di Gianni Morandi (sempre all’ex 105 Stadium ma il 24/02) e quello di Elio e le storie tese (23/05). Il Bradipop di via Feleto (qui un po' di info), invece, punta su cantautori e band italiane in forte ascesa. Dopo il concerto di ieri sera che ha visto salire sul palco Nicolò Carnesi, il 27 gennaio arrivano i Pinguini Tattici Nucleari, il 3 febbraio gli Amari, il 17/2 gli Universal Sex Arena e il 10/03 Giancane. Da segnalare anche l’interessante proposta dello Spazio Tondelli di Riccione (https://labellastagione.it/) che il 3 febbraio porta sul palco il minimalismo elettronico del duo Peter Broderick-Claudio Donzelli

Forlì Partiamo dal concertone da palazzetto, quello che il 9 febbraio porta all’Unieuro Arena il ‘Prisoner 709 Tour’ di Caparezza, per passare poi ai live più intimi del Diagonal (via Salinatore http://diagonaloftclub.it/wp/) che dopo la pausa post natalizia ripartono con Colombre (7/02) e Umberto Maria Giardini (Moltheni, 14/02), 14 febbraio. Sempre a Forlì, ma alla Collina dei Conigli (il 19 aprile) arriva il cantautore cesenate Enrico Farnedi con il suo tributo a Lucio Dalla (visibile anche il 21 febbraio al Magazzino Parallelo di Cesena e il 22 alla Sghisa di Faenza).