Forlì

'Autogol di Scanzi, il Pd non fa il cartellone del Fabbri'

Continua la polemica legata al presunto permesso negato al giornalista-attore e al suo spettacolo 'Renzusconi'

Andrea Scanzi
| Altro
N. Commenti 0

19/gennaio/2018 - h. 12.57

FORLI' - Teatro negato per lo spettacolo Renzusconi di Andrea Scanzi. Dopo il Comune interviene anche il Pd locale, tirato in ballo direttamente dal giornalista del Fatto, nonché autore dello spettacolo. "Roba da matti, lo sanno anche i muri della città - afferma la Segretaria territoriale in una nota - che per chiedere l'utilizzo di uno spazio pubblico ci si rivolge al competente ufficio comunale e non certo alla sede di un partito. Perché allora tirare in ballo il Pd?". Forse, ma forse, perché lo sanno anche i muri - potrebbe obiettare qualcuno - che la segreteria comunale del Pd, il maggior partito cittadino, da cui trae espressione sindaco e parte della giunta, potrebbe avere un certo peso nelle scelte operate da quell'ufficio comunale preposto a decidere cosa è lecito o meno rappresentare sul palco del Fabbri? Soprattutto quando lo spettacolo che chiede l'utilizzo del teatro pubblico (e quindi di tutti i forlivesi) tocca temi politici e la campagna elettorale è già in corso... Segreto di Pulcinella potrebbe aggiungere qualcun altro. Ma andiamo avanti e facciamo parlare la segretaria Pd di Forlì che si dice "stupita di fronte alle accuse inspiegabilmente piombate sul PD cittadino, e sapendo bene che la campagna elettorale è in pieno corso - aggiunge - credo che tutta questa storia sia stata il modo più semplice e veloce per screditare l'avversario politico e al contempo balzare agli onori delle cronache nazionali, aggiungendo anche un po' di pubblicità gratuita. Del resto, era chiaro sin dalle prime battute che questa campagna elettorale sarebbe stata da un lato ricca di notizie prive di fondamento e polemiche velenose e, dall'altra, povera di idee e proposte concrete e costruttive. In conclusione, auguro a tutti i colleghi politici una buona campagna elettorale e ai cittadini uno spettacolo migliore di questo".