Macerata

Spara dall'auto e ferisce sei uomini di colore: arrestato ex candidato leghista

L'uomo, Luca Traini, ha 28 anni. Quando è stato fermato ha fatto il saluto romano

Fotorepertorio
| Altro
N. Commenti 0

03/febbraio/2018 - h. 21.56

Spari e paura a Macerata questa mattina quando una serie di colpi di armi da fuoco ha ferito sei persone, tutte di colore. Poco dopo un uomo è stato fermato dai carabinieri e portato in caserma: si chiama Luca Traini, 28 anni, ha la testa rasata, è incensurato e originario delle Marche. Quando è stato bloccato ha fatto il saluto fascista.
Traini era stato candidato alle elezioni amministrative del 2017 a Corridonia, nelle Marche, con la Lega Nord per il consiglio comunale. Gli investigatori stanno cercando elementi utili alle indagin a casa dell'uomoi. I colpi di pistola sono partiti da un'Alfa Romeo 147 nera - a bordo della quale era Traini - che si spostava per le vie della città, sparando e terrorizzando i cittadini. L'uomo, una volta bloccato, è sceso dall'auto, si è tolto il giubbetto, ha indossato una bandiera tricolore sulle spalle, salendo sui gradini del Monumento. Si è poi girato verso la piazza, ha fatto il saluto fascista. Poi sono arrivati i carabinieri, ha ammesso le proprie responsabilità e non ha opposto resistenza. A bordo dell'auto la pistola, una tuta mimetica, piume bianche.