Rimini

La riminese Masterwood passa in mani cinesi

Al colosso Guangzhou KDT Machinery Co. il 75% dell'azienda. Tecnologia, dipendenti e sede restato made in Italy

vertici Masterwood
| Altro
N. Commenti 0

12/febbraio/2018 - h. 20.00

RIMINI - Dalla Cina a Rimini per investire. Il colosso Guangzhou KDT Machinery Co., quotato alla Borsa cinese, comprerà il 75% di Masterwood, azienda riminese produttrice di macchine per la lavorazione del legno. L'operazione, informa Confindustria Romagna, è stata conclusa la sera di venerdì 9 febbraio e perfezionata in queste ore. Il passaggio di quote sarà formalizzato tra circa un mese. Il nuovo consiglio di amministrazione sarà composto da un rappresentate cinese, un rappresentante di uno studio professionale italiano e da Giancarlo Muti, che resterà amministratore delegato. La struttura tecnico-produttiva e il management di Masterwood rimarranno invariati. "Il nostro primo pensiero - spiega Muti nella nota - è stato di mantenere l'occupazione e la tecnologia italiana. Questa operazione ci dà l'opportunità di raggiungere una dimensione più internazionale, consentendoci di competere in modo più efficace con i maggiori players del settore. Avevamo bisogno di un salto dimensionale e commerciale per affrontare e rispondere alle sfide di un mercato sempre più globalizzato. Questo matrimonio ci agevolerà in maniera importante non solo sui mercati in cui oggi siamo presenti ma sul difficile e potenzialmente enorme mercato del sud est asiatico. La sede resterà a Rimini".