Cesena

Tre giorni di fiera dedicati all'identità romagnola DOC

Torna dal 23 febbraio l'appuntamento con 'Sono Romagnolo': protagonisti della kermesse Paolo Cevoli, i Musicanti di San Crispino e tanta gastronomia da leccarsi i baffi

paolo cevoli
| Altro
N. Commenti 0

14/febbraio/2018 - h. 19.50

CESENA - Torna a Cesena Fiera "Sono Romagnolo", tre giorni (23-25 febbraio) dedicati alla romagnolità e all'identità romagnola DOC. Protagonista quest'anno sarà il comico Paolo Cevoli che domenica 25 riceverà il premio "Romagnolo dell'anno", nelle scorse due edizioni consegnato a Giuseppe Giacobazzi e all'attore Ivano Marescotti. La kermesse, che lo scorso anno ha visto la partecipazione di oltre 20 mila persone, si aprirà venerdì 23 con i Musicanti di San Crispino e con la compagnia “Il Teatro delle Lune” che metterà in scena lo “Zibaldone Romagnolo” per la regia di Maurizio Mastrandrea. In vetrina, dunque, tradizioni, spettacoli (teatro, musica e ballo), artigianato e enogastronomia, rigorosamente made in Romagna. Da segnalare anche il convegno "Romagna Welfare" (in programma sabato 24 febbraio alle 10) organizzato da Media Consulting per presentare un progetto che ha coinvolto oltre un centinaio di imprese romagnole e che offrirà la possibilità di affrontare un tema molto caro a cittadini e imprenditori: il welfare aziendale. Domenica Secondo Casadei sarà omaggiato da Moreno il Biondo e Fiorenzo Tassinari per i 90 anni della sua musica, ancora protagonista nel libro di Eraldo Baldini e Susanna Venturi "Prima del liscio. Il ballo e i balli nella tradizione della Romagna", che sarà presentato sabato 24 con dimostrazioni di balli popolari.