Serie D

Il Rimini pareggia ancora: terza "X" di fila per i romagnoli

Il vantaggio dalla seconda in classifica, l'Imolese, è di cinque punti

Il Rimini pareggia ancora: terza "X" di fila per i romagnoli

La partita (foto di Rimini FC)

| Altro
N. Commenti 0

11/marzo/2018 - h. 20.19

Il Rimini pareggia per la terza volta consecutiva nel recupero della trentesima giornata rinviata per Neve. Il vantaggio dall'imolese è di cinque punti. Con la Colligiana al Manni è solo 1-1. Mister Righetti disegna il modulo tradizionale con Romagnoli, Brighi e Petti a protezione di capitan Scotti, linea mediana con Capellupo e Montanari centrali e il tandem Viti-Guiebre sulle corsie mentre in avanti spazio ai centimentri di Traini, con il supporto di Arlotti e Simoncelli sugli esterni. Il primo tentativo dopo 4′ quando Arlotti ci prova dalla lunga distanza ma non inquadra il bersaglio. Al 13′ il pubblico ha rivolto un caloroso applauso e intonato un coro per Astori. Al 23′ il Rimini passa grazie a Simoncelli, liberato in area da una intelligente sponda di Traini, la cui conclusione si insacca a fil di palo, nonostante il tentativo di Feola. Al 32′ Biagi triangola con Pierangioli e, dai venti metri, lascia partire un rasoterra insidioso, Scotti è attento e neutralizza. Al 39′, sugli sviluppi di un’azione di contropiede, Simoncelli dall’out sinistro cambia gioco per Arlotti, il diagonale dell’attaccante riminese termina di poco a lato.


Si va al riposo con i biancorossi avanti 1-0. Dopo 4 giri di lancette dalla ripresa delle ostilità Cannoni entra a contatto in area con Petti e termina a terra, l’arbitro concede la massima punizione. Dal dischetto ci prova Falorni la cui conclusione colpisce la traversa e termina sul fondo. Tre minuti più tardi Tafi, sugli sviluppi di un corner, stacca e incorna da buona posizione, Scotti si distende e neutralizza. Al 16′ ancora il capitano biancorosso si oppone con efficacia alla potente conclusione di Pierangioli dalla distanza. Al 19′ i padroni di casa impattano grazie a una sfortunata autorete di Brighi che, di testa, intercetta un tentativo da fuori area di Tafi e spiazza Scotti. Al 23′ Viti impegna Feola dalla distanza, sulla respinta Traini prova il tap-in ma l’estremo difensore chiude ancora una volta lo specchio della porta. Al 27′ Biagi mette in mezzo teso dalla sinistra, Pierangioli appostato sul primo palo incorna, palla di poco a lato. Al 29′ Tompte allarga per Traini, cross al centro per il neo entrato Cicarevic, il montenegrino manca di un soffio l’impatto con la sfera. Al 38′ Righini calcia una punizione tesa dalla destra, bello l’inserimento di Cicarevic la cui conclusione termina alta di un soffio. Al 48′ Bucaletti lancia in contropiede Zaccaria, il numero 17 anziché tentare la conclusione allarga per Biagi e l’azione dei padroni di casa sfuma. Al “Manni” termina 1-1.