Lugo

Due grandi murales in memoria di Baracca e Rossini

Scelti i vincitori del concorso per writers “Street art 2018”: Alessandra Carloni e Luogo Comune realizzeranno nei prossimi mesi le opere dedicate all'asso dei cieli e al grande compositore

Due grandi murales in memoria di Baracca e Rossini

Lo schizzo del murales che ricorderà l'asso dei cieli

| Altro
N. Commenti 0

22/marzo/2018 - h. 17.30

LUGO - Nuovi murales dedicati a Gioachino Rossini e Francesco Baracca arriveranno a Lugo nei prossimi mesi. Sono infatti stati scelti i vincitori del concorso per writers “Street art 2018”, lanciato dalla giunta comunale di Lugo nel dicembre dello scorso anno per la realizzazione di due murales, dedicati a Rossini e Baracca, su altrettanti edifici di proprietà comunale. I primi classificati, scelti dalla commissione giudicatrice, sono Alessandra Carloni e Luogo Comune, che realizzeranno rispettivamente il murale dedicato all’asso dei cieli e quello per il celebre compositore. Alessandra Carloni, nata a Roma nel 1984, è stata scelta dalla giuria “per la scelta poetica dell’immagine che fa della figura di Francesco Baracca, visto come non solo un aviatore ma un sognatore, allacciandosi al mondo dell’infanzia grazie alla tecnica illustrativa, insolita per l’ambiente della street art”. Luogo Comune, pseudonimo dell’artista nato a Cremona nel 1992, è stato invece selezionato per la scelta “di presentare un ironico alfabeto in cui compaiono molti dei personaggi rossiniani in una sorta di geroglifico che coinvolge lo spettatore nella ricerca delle opere citate”. Per ciascun vincitore è previsto un premio di 1500 euro, cifra comprensiva dei costi necessari alla realizzazione delle opere. Il concorso, aperto a tutti i giovani dai 18 ai 35 anni, prevedeva due temi: i murales proposti dovevano infatti richiamare Gioachino Rossini e Francesco Baracca, due illustri lughesi a cui la città dedica per tutto il 2018 diverse iniziative, in occasione rispettivamente del 150esimo e del 100esimo anniversario dalla morte. Il murale su Rossini verrà realizzato sulle facciate dell’edificio di via Amendola 68, mentre quello per Baracca su parte del pala Lumagni, in via Lumagni 34. Per ogni tema sono inoltre stati selezionati due riserve, ovvero il secondo e terzo classificato. Per l’opera dedicata a Rossini sono Benedetto Vitale (secondo classificato), selezionato per “la scelta di trasformare il muro nella pagina di uno spartito e di giocare con l’immagine più famosa di Rossini che come un pirata della musica porta la sua gazza ladra in spalla”, e Costantino Siino (terzo) “per la freschezza pittorica del bozzetto proposto”. Per quanto riguarda il murale per Baracca si tratta della seconda classificata Alice Gobbo “per l’originalità dell’interpretazione della struttura architettonica, per la scelta insolita del punto di vista e per la sintesi formale” e del terzo classificato Luogo Comune, già vincitore per il murale su Rossini, “per la tecnica illustrativa, per l’idea della riproducibilità degli elementi e per la trasformazione delle figure dell’eroe quasi in un soldatino”. La commissione giudicatrice del concorso era composta dal vice segretario generale del Comune di Lugo Andrea Gorini (presidente), dal responsabile del Museo “Luigi Varoli” di Cotignola ed esperto di street art Massimiliano Fabbri e dalla docente Valentina Golfari.