Enologia

Al 52° Vinitaly di Verona, la Romagna in vetrina con 31 aziende

Tante le rappresentanze enologiche del territorio portate al Salone del vino scaligero dal Consorzio Vini di Romagna

Al 52° Vinitaly di Verona, la Romagna in vetrina con 31 aziende

Il padiglione del Consorzio Vini di Romagna

| Altro
N. Commenti 0

13/aprile/2018 - h. 12.33

VERONA - Il Consorzio Vini di Romagna sarà uno dei protagonisti presenti all'interno del Padiglione 1 alla 52esima edizione del Vinitaly di Verona (dal 15 al 18 aprile), l’evento internazionale più importante dedicato al mondo dell’enologia. All'interno dello spazio espositivo dedicato all'Emilia Romagna, il Consorzio porterà 31 aziende socie. Inoltre, organizzerà numerosi eventi e iniziative pensate, ovviamente, per promuovere il vino made in Romagna. Tra questi la presentazione del progetto "spumantizzato" "Novebolle Romagna Doc Spumante & Progetto Bolè" curato assieme a Terre Cevico e Caviro; i panel degustativi curati insieme ad AIS Romagna dedicati al Romagna Albana Docg (domenica 15) e al Romagna Sangiovese Doc (martedì 17 e mercoledì 18), fino ad arrivare alla presentazione dei libri dedicati sempre all'Albana - scritto da Giovanni Solaroli e Vitaliano Marchi (martedì 17) - e al Sangiovese - scritto da Giordano Zinzani e Beppe Sangiorgi (mercoledì 18). «Il Vinitaly è senza ombra di dubbio un momento strategico e fondamentale per il mondo del vino. Una vetrina internazionale - sottolinea Giordano Zinzani, Presidente del Consorzio Vini di Romagna - alla quale la Romagna vitivinicola non può certo mancare. Non solo con la possibilità di offrire assaggi agli operatori del settore wine e food, al pubblico e ai wine lovers, ma anche con appuntamenti e momenti di approfondimento legati alla cultura enologica, antica e attuale, della Romagna». Le aziende presenti al Vinitaly con il Consorzio Vini di Romagna sono: Torre del Poggio di San Giovanni in Marignano (RN), Podere Vecciano, Valle delle Lepri e Tenuta Sant'Aquilina di Coriano (RN); Ca' Perdicchi di Rimini; Tenuta Santa Lucia, Cantina Braschi, Tenuta Casali di Mercato Saraceno (FC); Colonna Giovanni Gest. Agr. Spalletti di Savignano sul Rubicone (FC); Cantina Sociale di Cesena, Galassi Maria, Tenuta Colombarda, Zavalloni Stefano tutte di Cesena (FC); Bissoni, Campodelsole, Celli, Fattoria Paradiso, Giovanna Madonia, Tenuta La Viola, Tenuta Villa Trentola tutte di Bertinoro (FC); Cantina Forlì Predappio di Forlì, Piccolo Brunelli di Galeata (FC), Fattoria Nicolucci di Predappio (FC); Torre San Martino e Villa Papiano di Modigliana (FC); Leone Conti, La Sabbiona, Spinetta tutte di Faenza (RA); Tenuta Uccellina di Russi (RA), Zuffa di Imola (BO), Palazzona di Maggio di Ozzano Emilia (BO).