Ravenna

Indagato per omicidio stradale l'uomo che ha investito Cristian Moschini

A causare l'incidente nel quale ha perso la vita il titolare del Bagno Tequila forse una manovra azzardata del conducente del furgone

Indagato per omicidio stradale l'uomo che ha investito Cristian Moschini

Cristian Moschini

| Altro
N. Commenti 0

27/aprile/2018 - h. 11.39

RAVENNA - E' indagato per omicidio stradale il conducente del Fiat Fiorino che nel tardo pomeriggio di ieri ha investito Cristian Moschini, il 47enne ravennate titolare del bagno Tequila di Marina di Ravenna, poi deceduto nell'impatto. L'incidente è avvenuto sul ponte della Sarom, in via Trieste e a documentarne la dinamica ci sarebbero le immagini di alcune videocamere collocate lungo l'arteria che congiunge Ravenna al porto San Vitale e al mare. Dalle prime ricostruzioni pare che Moschini, che viaggiava in direzione mare-città in sella al suo scooter, abbia affiancato e superato le auto ferme in coda. Durante questa operazione il conducente del furgone, un 48enne veneto, avrebbe iniziato una manovra compatibile con l'inversione di marcia, forse spazientito dalla fila. Uscendo dalle auto incolonnate, il furgone avrebbe urtato il motociclista il cui corpo, nell'impatto, è stato sbalzato a terra rimanendo incastrato sotto il muso del Fiorino. Grande lutto in città per la morte dell'imprenditore balneare, molto conosciuto anche nel mondo dello sport e della pallacanestro in particolare essendo la mascotte della squadra di basket Orasì.